Il governo spende altri 12 milioni per tre vaccini “potenzialmente efficaci”


L’adesione alla “Coalizione per la preparazione alle epidemie” è stata formalizzata oggi



L’Italia ha formalizzato oggi la sua adesione alla Coalizione delle innovazioni per la preparazione alle epidemie (CEPI) versando nelle casse dell’organismo preposto una prima tranche da 5 milioni di euro. E’ solo “la prima parte di un impegno complessivo di 11,7 milioni di dollari – fa sapere la Farnesina – in investimenti a sostegno del CEPI e dello sviluppo di candidati al vaccino COVID-19”.


I milioni erogati attraverso il Ministero degli Affari Esteri e l’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS), serviranno a finanziare i candidati a vaccino potenzialmente promettenti contro il Covid-19. “L’obiettivo del CEPI – ammette la Farnesina – è quello di far progredire almeno tre candidati al vaccino COVID-19 per la licenza”. L’esborso di risorse per sostenere i tre vaccini potenzialmente efficaci, ricorda il ministero dell’Estero, “è stato annunciato per la prima volta dal premier Giuseppe Conte”, che lo scorso agosto ha tuttavia rassicurato sul fatto che “il vaccino anti-Covid non sarà obbligatorio“. La somma spesa da un’Italia risoluta a non considerare le cure, si va ad aggiungere a quella versata per il vaccino di AstraZeneca (il cosiddetto vaccino “di Oxford”). Finora, il preparato ha dato risultati tutt’altro che rassicuranti, ma nonostante questo secondo il presidente di Irbm Di Lorenzo viene prodotto “da mesi“.



Iscriviti alla nostra Newsletter!


4.5 2 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Vietata ogni tipo di copia e di riproduzione

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.