Periodico di Inchieste

Il governo premia la Cina per l’affaire coronavirus: accordo da oltre un miliardo


Dopo Veneto e Friuli, il Dragone si infila anche in Emilia Romagna. Sarà capofila nel settore delle auto elettriche con l’azienda FAW



Comunicato stampa Ministero degli Esteri

Il sottosegretario agli esteri Manlio Di Stefano (nella foto, il ministro della Farnesina Luigi Di Maio) ha presenziato oggi alla cerimonia virtuale per la firma dell’accordo tra FAW, il più grande produttore di auto cinese e Silk EV, società dell’ingegneria e del design di auto, per un investimento di oltre un miliardo di euro per la progettazione, ingegnerizzazione e produzione di vetture di alta gamma full electric e plug-in in Emilia Romagna. Presenti all’evento l’assessore allo sviluppo economico Vincenzo Colla, e il governatore della provincia cinese di Jilin, Jing Junhai.


Nel suo intervento, il sottosegretario ha sottolineato come questo investimento sia il risultato della fruttuosa cooperazione economica bilaterale tra Italia e Cina e un importante segno di confidenza degli investitori stranieri nel mercato italiano, in un momento molto difficile, a causa della pandemia Covid-19.“In Italia, il settore automobilistico e’ stato identificato come prioritario dal governo ed e’ stato uno dei primi a riprendere le operazioni” – ha aggiunto Di Stefano – “Siamo sicuri che il settore proverà la sua forza e resilienza e sarà in grado di riprendersi in pieno dopo la crisi”.


“Il governo – ha continuato – sosterrà la crescita e l’evoluzione del settore, sia in termini di export che di attrazione investimenti, come sempre abbiamo fatto in un vero orizzonte di Sistema Paese. In questo settore, l’Italia ha il vantaggio competitivo di una catena di approvvigionamento unica e completa che ci consente di raggiungere una eccellenza riconosciuta globalmente. Siamo certi che questa nostra catena saprà sostenere gli obiettivi ambiziosi del progetto che stiamo presentando oggi”, ha concluso.


beenhere

Caro amico prima che caro lettore, Rec News ti ricorda che nella Costituzione sono regolati i Diritti inviolabili del cittadino. Essi riguardano il proprio domicilio, cioè il posto dove si abita: è il padrone o la padrona di casa che decide chi vi può accedere e cosa si può fare al suo interno. Ogni cittadino può circolare liberamente all’interno del territorio nazionale (Art.16), riunirsi pacificamente anche in pubblico (Art. 17), professare la propria religione (Art.19) senza limitazioni (Art. 20). Diritto inviolabile è l’espressione del proprio pensiero in forma scritta o parlata (Art.21). Secondo l’Articolo 32 della Costituzione, nessuno può essere obbligato a un trattamento sanitario (tamponi, vaccini, test, ecc.) se non è previsto dalla legge per gravi e documentati motivi. Allo stesso modo, può astenersene se le sue convinzioni religiose o sociali non gli consentono di ricevere trattamenti sanitari. Uno governo Democratico consente il confronto tra le varie forze politiche e include anche le forze d’opposizione. Un premier che agisce secondo principi democratici non fa le leggi da solo o con i tecnici, ma le sottopone al Parlamento.


Iscriviti alla nostra Newsletter!


0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error:

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.