Chiusure, nuove proteste dei ristoratori a Napoli


Adesioni rinvigorite ai sit-in dopo l’annuncio di De Luca sulla zona arancione. Centinaia di baristi, camerieri, pizzaioli e cuochi hanno chiesto la riapertura degli esercizi commerciali



Immagine Ansa

Le proteste dei commercianti a Napoli vanno avanti da oltre un mese quasi ininterrottamente, ma ieri e questa mattina l’adesione si è rinvigorita. Il motivo è da rintracciare nella scelta di Vincenzo De Luca di lasciare la Campania nella cosiddetta zona arancione: una scelta contestata, che ha di nuovo gettato i ristoratori – già stremati dalla negazione del diritto al lavoro disposta dal governo – nel più totale sconforto. Centinaia di baristi, camerieri, pizzaioli, cuochi hanno riempito il lungomare Caracciolo per chiedere la riapertura degli esercizi commerciali. Registrati anche blocchi stradali che hanno paralizzato il traffico in tutta la città.



Iscriviti alla nostra Newsletter!


4 1 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Vietata ogni tipo di copia e di riproduzione

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.