Periodico di Inchieste

Esercitazione militare nelle Marche, i Comuni interessati


Le operazioni avranno luogo dal 16 al 30 settembre e prevederanno lo sgombero di persone e animali dall’area interessata



Dal 16 al 30 settembre (fatta eccezione per i giorni 19-20 e 26-27) i territori limitrofi al poligono di Carpegna (in provincia di Pesaro-Urbino) verranno sgomberati, resi inaccessibili e “occupati” per una “esercitazione militare a fuoco” che prevederà l’utilizzo di “armi individuali, di reparto, mortai, bombe a mano, munizionamento ordinario e a corta gittata”. Lo rende noto il Comando militare dell’Esercito delle Marche – Ufficio personale, logistico e Servitù militare, nell’ordinanza resa pubblica dai comuni di Carpegna, Pennabilli, Sestino, Piandimeleto, Frontino, Pietrarubbia e Belforte all’Isauro.


Nel pratico, l’area interessata verrà sgomberata da persone e animali dalle ore 00.00 alle ore 24.00, e sarà prevista la limitazione della circolazione sulle vie di comunicazione comprese nell’area di interesse. E’ inoltre in vigore il divieto categorico – rivolto ai non addetti ai lavori – di raccogliere cartucce, ordigni o parti inesplose. I titolari dei terreni privati interessati dalle esercitazioni, potranno chiedere un indennizzo secondo le modalità indicate nell’ordinanza (in alto, nel Pdf).


beenhere

Caro amico prima che caro lettore, Rec News ti ricorda che nella Costituzione sono regolati i Diritti inviolabili del cittadino. Essi riguardano il proprio domicilio, cioè il posto inviolabile dove si abita: è il padrone o la padrona di casa che decide chi vi può accedere e cosa si può fare al suo interno. Ogni cittadino può circolare liberamente all’interno del territorio nazionale (Art.16), riunirsi pacificamente anche in pubblico (Art. 17), professare la propria religione (Art.19) senza limitazioni (Art. 20). Diritto inviolabile è l’espressione del proprio pensiero in forma scritta o parlata (Art.21). Secondo l’Articolo 32 della Costituzione, nessuno può essere obbligato a un trattamento sanitario (tamponi, vaccini, test, ecc.) se non è previsto dalla legge – non dai Dpcm – per gravi e documentati motivi. Allo stesso modo, può astenersene se le sue convinzioni religiose o sociali non gli consentono di ricevere trattamenti sanitari. Uno governo Democratico consente il confronto tra le varie forze politiche e include anche le forze d’opposizione. Un premier che agisce secondo principi democratici non fa le leggi da solo o con i tecnici, ma le sottopone al Parlamento.


Iscriviti alla nostra Newsletter!


4 1 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error:

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.