Problemi con il vaccino di AstraZeneca. A giugno Speranza lo fece acquistare a scatola chiusa


Dopo il flop relativo alla sperimentazione del vaccino di Moderna, giungono altri dati non incoraggiati sul fronte dei farmaci che promettono la prevenzione del coronavirus


Immagine Valerio Portelli (Ansa)

Dopo il flop dello scorso maggio relativo alla prima fase della sperimentazione del vaccino di Moderna, giungono altri dati non incoraggiati sul fronte dei farmaci che promettono la prevenzione del coronavirus. A destare preoccupazione questa volta è il vaccino di AstraZeneca, azienda su cui l’Italia ha fatto affidamento a scatola chiusa.


A giugno, infatti – contestualmente agli Stati Generali – il ministro della Salute Roberto Speranza ha sottoscritto un accordo per la distribuzione del vaccino di AstraZeneca che interessa Italia, Germania Francia e Olanda, per un totale di 400 milioni di dosi.



Questa mattina, l’agenzia battuta dall’Ansa: il vaccino – finanziato dalla Bill&Melinda Gates Foundation e inserito nella GAVI Alliance che il governo Conte ha foraggiato con centinaia di milioni – ha provocato in una cavia umana una “seria reazione avversa“. Tanto che l’azienda ha dovuto momentaneamente sospendere la sperimentazione.


Iscriviti alla nostra Newsletter!


4.5 2 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error:

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.