Periodico di Inchieste

Flop vaccino, uno dei più quotati provoca “lesioni gravi” nel 20 per cento dei testati


Deludenti i risultati sul cavallo di razza della lobby farmaceutica e tecnologica. Può provocare “eventi avversi gravi” e “lesioni”. Si lavora anche all’inoculazione del virus selvaggio artificiale, che “ha già provocato decessi“. Ma neanche i risultati dei competitor lasciano ben sperare



Non sono incoraggianti i risultati relativi alla sperimentazione del vaccino Moderna, il cavallo di razza della lobby farmaceutica e tecnologica su cui avevano puntato magnati come Bill Gates e controversi epidemiologi come Anthony Fauci. Un primo bilancio lo fa Children’s Health Defense, movimento nato a difesa della salute dei minori coordinato da Robert F. Kennedy Jr.


Ma cosa dicono i risultati? Nulla che lasci ben sperare a che faccia pensare a qualcuno di proporsi come volontario. “Tre delle 15 cavie umane nel gruppo ad alte dosi – scrivono dall’organizzazione – hanno subito un “evento avverso grave” entro 43 giorni dalla ricezione del jab di Moderna. Moderna non ha rilasciato il suo studio di sperimentazione clinica o dati grezzi, ma il suo comunicato stampa, che è stato trasportato con delle incoerenze. Ha riconosciuto che tre volontari hanno sviluppato eventi sistemici di grado 3 definiti dalla FDA come “prevenire l’attività quotidiana e richiedere un intervento medico”.


In pratica l’azienda non solo non avrebbe ancora pubblicato i dati relativi alla sperimentazione umana, ma starebbe nascondendo dietro bei giri di parole la realtà. Che, cioè, in alcuni casi la somministrazione del vaccino ha causato reazioni talmente avverse da far “richiedere un intervento medico”. Chi si illude di partecipare alla sperimentazione alla ricerca di (presunti) strumenti di prevenzione, deve quindi fare il conto di entrare in un reparto ospedaliero che senza vaccino avrebbe potuto evitare. Un paradosso, certo, che però in tempi di finte epidemie e finte pandemie diventa possibile.


“Un vaccino con tali tassi di reazione – avvertono dal Children’s Health Defense basandosi sulle percentuali fornite dalla stessa Moderna – potrebbe causare gravi lesioni in 1,5 miliardi di esseri umani se somministrato a “ogni persona sulla terra”. Questa è la soglia che Gates ha stabilito per porre fine al blocco globale”. Non basta perché l’ostacolo ancora più preoccupante deve ancora arrivare, e riguarda l’inoculazione del “virus covid selvaggio”. E qui la strage è a portata di mano: “Sia ​​gli umani che gli animali – fa sapere l’organismo – hanno ottenuto una risposta anticorpale robusta, poi si sono ammalati e sono morti quando esposti al virus selvaggio“. Come se non bastasse, neppure i risultati dei competitor di Moderna sono incoraggianti.


Copia Archivio

beenhere

Caro amico prima che caro lettore, Rec News ti ricorda che nella Costituzione sono regolati i Diritti inviolabili del cittadino. Essi riguardano il proprio domicilio, cioè il posto dove si abita: è il padrone o la padrona di casa che decide chi vi può accedere e cosa si può fare al suo interno. Ogni cittadino può circolare liberamente all’interno del territorio nazionale (Art.16), riunirsi pacificamente anche in pubblico (Art. 17), professare la propria religione (Art.19) senza limitazioni (Art. 20). Diritto inviolabile è l’espressione del proprio pensiero in forma scritta o parlata (Art.21). Secondo l’Articolo 32 della Costituzione, nessuno può essere obbligato a un trattamento sanitario (tamponi, vaccini, test, ecc.) se non è previsto dalla legge per gravi e documentati motivi. Allo stesso modo, può astenersene se le sue convinzioni religiose o sociali non gli consentono di ricevere trattamenti sanitari. Uno governo Democratico consente il confronto tra le varie forze politiche e include anche le forze d’opposizione. Un premier che agisce secondo principi democratici non fa le leggi da solo o con i tecnici, ma le sottopone al Parlamento.


Iscriviti alla nostra Newsletter!


Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami
error:

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.