Periodico di Inchieste

La fondazione di Bill Gates predisse il Coronavirus: “L’evento 201 provocherà 65 milioni di morti”


L’inquietante scenario della simulazione finanziata dalla Bill and Melinda Gates Foundation, da Bloomberg e dal World Economic Forum che ha avuto luogo a ottobre dello scorso anno



“L’evento 201 simula lo scoppio di un nuovo coronavirus zoonotico trasmesso da pipistrelli a maiali a persone. Alla fine diventa efficacemente trasmissibile da persona a persona, portando a una grave pandemia. L’agente patogeno e la malattia che causa sono in gran parte modellati sulla SARS, ma è più trasmissibile in ambito comunitario da persone con sintomi lievi. La malattia inizia negli allevamenti di suini in Brasile, inizialmente in silenzio e lentamente, ma poi inizia a diffondersi più rapidamente negli ambienti sanitari” (Leggi il testo originale).


“Continua a essere reintrodotto”

“Quando inizia a diffondersi efficacemente da persona a persona nei quartieri a basso reddito e densamente affollati di alcune delle megalopoli del Sud America, l’epidemia esplode. Viene prima esportato per via aerea in Portogallo, negli Stati Uniti e in Cina e poi in molti altri paesi. Sebbene all’inizio alcuni paesi siano in grado di controllarlo, continua a diffondersi e a essere reintrodotto, e alla fine nessun paese può mantenere il controllo”.


Event 201, a global pandemic exercise

“Esiste un farmaco antivirale”

“Non è possibile che un vaccino sia disponibile nel primo anno. Esiste un farmaco antivirale (è quello che Rec News ha scritto l’altro ieri riferendosi a uno studio medico reso noto da The Lancet che parla di medicinali già usati per Ebola e Hiv, ndr) che può aiutare i malati, ma non limitare in modo significativo la diffusione della malattia. Poiché l’intera popolazione umana è sensibile, durante i primi mesi della pandemia, il numero cumulativo di casi aumenta esponenzialmente, raddoppiando ogni settimana. E man mano che i casi e le morti si accumulano, le conseguenze economiche e sociali diventano sempre più gravi”.


“Durerà 18 mesi, finché l’80-90% della popolazione mondiale non sarà stata esposta”

“Lo scenario termina al punto di 18 mesi, con 65 milioni di morti. La pandemia sta iniziando a rallentare a causa della diminuzione del numero di persone sensibili. La pandemia continuerà in una certa misura fino a quando non vi sarà un vaccino efficace o fino a quando l’80-90% della popolazione mondiale non sarà stata esposta. Da quel momento in poi, è probabile che sia una malattia endemica dell’infanzia”.


All’esercitazione hanno preso parte i maggiori player dell’economia mondiale

E’ l’inquietante scenario delineato nell’Evento 201, una simulazione avvenuta a ottobre del 2019 finanziata dalla Fondazione Bill and Melinda Gates, Bloomberg e dal World Economic Forum. All’esercitazione hanno preso parte in qualità di attori i maggiori player dell’economia mondiale (vedi video in alto). Si parla chiaramente di Coronavirus, con la differenza che l’epidemia inizia in Brasile anziché in Cina e viene diffusa a partire da pipistrelli e maiali anziché dai pesci.


Gates ha donato 10 milioni, ma quanti ne guadagnerà dal coronavirus e da Bing Yi Technology?

Bill Gates, fondatore della stessa Microsoft che affonda i suoi tentacoli nella stessa Wuhan grazie a Bing Yi Technology, ha fatto sapere che “donerà” dieci milioni di dollari per far fronte all’emergenza, ma non è dato ancora sapere quanti ne guadagnerà grazie alla Società con sede in Cina collegata a Xiaomi e al possibile accelerato avvento del 5G che le lobby sperano di raggiungere con la scusa o con lo spettro della pandemia.


Genio o sregolatezza, chi è davvero Bill Gates

Amico del premier Giuseppe Conte, con cui capita si scambino cordialità a distanza via Twitter, Bill Gates è notoriamente un fan del contenimento demografico. Non è lontano il 2010, quando dal podio di Ted affermò che i vaccini sono un’ottima “arma per ridurre la popolazione sulla terra”. Considerato un filantropo, la sua figura è controversa per la vicinanza all’entourage di Bill e Hillay Clinton e a Jeffrey Epstein. Rapporti smascherati da Wikileaks e successivamente ripresi dal New York Times1, che parla di almeno tre incontri nella sontuosa residenza di Manhattan e almeno uno a notte fonda con una dozzina di persone.


1 Bill Gates ha incontrato Jeffrey Epstein molte volte, nonostante il suo passato – NYT, pubblicato il 12 ottobre 2019 e ggiornato il 26 novembre 2019

Iscriviti alla nostra Newsletter!

5 1 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error:

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.