Coronavirus, il governo non vuole fermare il traffico di merci dalla Cina


La decisione emersa oggi dopo la riunione dell’Unità operativa speciale presso il ministero agli Affari Esteri. Intanto dalla Cnn giungono le immagini inquietanti del mercato di Wuhan



Dopo le incertezze sul blocco dei voli passeggeri da e verso la Cina, il governo ha stabilito che il traffico merci con il Dragone – interessato dall’epidemia di Coronavirus – rimarrà attivo. Saranno interessati i voli Cargo. Lo hanno stabilito l’Unità operativa speciale e il comitato operativo della Protezione Civile. Entrambe sono presiedute da Angelo Borrelli, che ricopre il doppio ruolo di capo della Protezione civile e di Commissario per l’emergenza del Coronavirus. Non è chiaro se quest’ultimo incarico sia retribuito.


Le immagini che giungono da Wuhan non rincuorano. La Cnn: “I morti sono già 774”

Per l’emergenza il governo Conte ha stanziato cinque milioni, ma non si sa ancora quali interventi di messa in sicurezza saranno effettuati. Quel che è certo è che una parte servirà a rispondere alle richieste di Pechino, che già ha bussato alla porta dell’Italia. Intanto il virus continua a propagarsi: la CNN (sotto) ha reso nota la situazione del mercato di Wuhan, chiuso solo in via temporanea, dove si macellano e detengono animali vivi che vengono anche esportati. Alcuni casi di detenzione di animali di piccola taglia (tra cui gatti) rasentano la tortura. Secondo l’emittente americana, i morti da Coronavirus sono già 774.



La prudenza non è mai troppa

Sebbene alcuni assicurano che il consumo e il contatto con merci e alimenti proveniente dalla Cina non abbia conseguenze, vista la facilità con cui il virus si è propagato dal mercato di Wuhan (è quanto riferisce l’equipe di medici cinesi che ha curato i primi 41 casi) si direbbe che la prudenza non è mai troppa. Meglio accertarsi dell’origine di quello che si acquista. I prodotti italiani rispondono a controlli rigorosissimi e hanno l’obbligo di indicare tutti i dettagli relativi agli ingredienti. Chi si sente più al sicuro comprando Made in Italy, deve verificar che il codice a barre inizi con il numero “800”.


Iscriviti alla nostra Newsletter!

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami
error:

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.