Quello che oggi vale per Conte, domani varrà anche per Draghi?


Se oggi Giuseppi deve fare i conti con l’insieme di misure illegittime che ha messo in pratica con l’ausilio di ministri tuttora in carica, sembra che per il Mario europeista la resa dei conti non debba arrivare mai



Quello che oggi vale per Conte, domani varrà anche per Draghi? Una domanda che viene da porsi, certo non per tentare di difendere l’operato dell’ex premier. Ma se oggi Giuseppi deve – giustamente – fare i conti con l’insieme di misure illegittime che ha messo in pratica con l’ausilio di ministri tuttora in carica, sembra che per il Mario europeista la resa dei conti non debba arrivare mai. E allora è (ancora) tutto un fiorire di decreti, di progetti che tentano di mettere un freno alle libertà costituzionalmente garantite e di tentativi di sdoganare fin d’ora il rinnovo dello stato di emergenza.



Pensare che in quel del Tribunale di Pisa un Giudice – la dottoressa Lina Manuali – ha sancito che la dichiarazione dello stato di emergenza non doveva essere fatta, e che tutto quello che ne è scaturito – Dpcm compresi – sia “illegittimo”. Ce ne sarebbe abbastanza per smantellare tutta la struttura commissariale che in questi giorni tenta di stanare poveri e indifesi vecchietti reticenti al vaccino, per mettere fuori dalla porta i Cts e perfino per mettere in discussione la nomina piovuta dall’alto dell’ex BCE, subentrato a Conte proprio per sbrogliare le matasse sanitarie aggrovigliate dall’avvocato pugliese. Invece no: nel Paese in cui non esiste pluralismo dell’informazione e nemmeno un’opposizione degna di questo nome, tutto sembra destinato a rimanere immutato.

0
Cosa ne pensi?x

Iscriviti alla nostra Newsletter!


5 2 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Vietata ogni tipo di copia e di riproduzione

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.