FdI (opposizione?) e PSA invocano il covid pass, la Lega il “modello israeliano”


Deidda sul passaporto sanitario: “Noi i primi a proporlo in Sardegna”. Salvini guarda con favore a un regime di controllo criticato per le violazioni della Privacy



Fratelli d’Italia – il partito di Giorgia Meloni – non solo è d’accordo con l’introduzione del passaporto sanitario, ma in Sardegna si è battuto per la sua introduzione. E’ quanto fa sapere Salvatore Deidda, che ha accolto con favore l’idea della Grecia di un suo possibile utilizzo. “Condivido pienamente il piano per avere isole immuni alla pandemia portato avanti dal governo greco e dal Primo Ministro Kyriakos Mītsotakīs, che prevede l’utilizzo di un passaporto sanitario internazionale: strumento necessario per facilitare viaggi, garantire la sicurezza e permettere il rilancio turistico”, è quanto ha dichiarato il deputato.


“Ricordo che noi di Fratelli d’Italia, in Sardegna – fa sapere Deidda – siamo stati tra i primi a proporlo, ma all’epoca Boccia definì la richiesta incostituzionale. Torniamo a ribadire la nostra posizione e ci allineiamo a quella del governo in Grecia. Per trovarci pronti alla prossima stagione turistica non bisogna ripetere gli errori del passato”.

0
Cosa ne pensi?x


La comunione di intenti tra i devoti dell’emergenza di centro-sinistra e i partiti di centro-destra è tale che Solinas – governatore del PSA, partito alleato della Lega – proprio oggi ha minacciato di negare l’ingresso in Sardegna a chi non esporrà un certificato di negatività o di avvenuta vaccinazione. Il ministro alla Salute confermato Speranza si era appellato alla necessità di “vaccinazioni volontarie”, ma il passaporto sanitario costituisce con ogni evidenza una forma di imposizione indiretta.

0
Cosa ne pensi?x



L’esecutivo di Mario Draghi, insomma, avrà vita più che facile se questo è il sentire di Fratelli d’Italia, partito formalmente all’opposizione per ora escluso dal governo, che però tiene i motori caldi per il dopo. Salvini ha invece detto tutto nel corso delle consultazioni, quando ha fatto riferimento al “modello israeliano“: quest’ultimo è notoriamente caratterizzato dal controllo, dall’utilizzo di droni, dal riconoscimento facciale e dall’utilizzo dell’intelligenza artificiale, oltre che dai tamponi a tappeto e dalle vaccinazioni di massa.

0
Cosa ne pensi?x

Iscriviti alla nostra Newsletter!


5 3 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error:

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.