Periodico di Inchieste

“C’è un nesso tra 5G e coronavirus”


Gunter Pauli: “A Wuhan e in Lombardia massiccia sperimentazione sulla tecnologia di quinta generazione”. Non si tratta di una voce nel deserto. Ora la classe politica risponda



La ricettività verso un patogeno scarsamente mortale come il coronavirus è riconducibile al 5G. Ne è convinto Gunter Pauli, secondo alcuni consigliere particolare del premier Giuseppe Conte da marzo (incarico da lui smentito). Pauli, apprezzato economista belga, è il “padre” della Blue economy fino a questo momento trasversalmente lodato per l’ideazione di pionieristiche strategie ambientali.



Da luminare a ciarlatano: perché Pauli è diventato così scomodo?

Da qualche giorno nella narrazione del mainstream Pauli si è trasformato da voce ascoltata dalla comunità scientifica e dalle istituzioni (tanto che è stato uno dei firmatari del Protocollo di Kyoto) a “eccentrico”, “strambo”. La sua rivelazione, se confermata, sarebbe il tallone di Achille di un’epidemia globalmente inscenata per favorire – come avevamo tentato di spiegare – l’avvento a tutti i costi della dannosa tecnologia di quinta generazione. Non a caso è ormai tutto un fiorire di moniti verso app che nella narrazione comune permetterebbero di tracciare l’infezione da Covid-19, ma che nei fatti instaureranno un controllo di massa anche in tempi diversi dallo stato di emergenza.



Wuhan e Regione Lombardia capofila nella sperimentazione sul 5G

Ma come mettere in relazione le due cose? Stando a quanto affermato da Greg Reese di Infowar e dallo stesso Pauli, Wuhan è stata la prima città del mondo che ha proceduto alla sperimentazione massiccia del 5G, proprio a ridosso dello scoppio della presunta epidemia. È lì che, secondo alcuni video etichettati come fake news, la gente è stata colpita da misteriosi svenimenti. Un virus innocuo che a Wuhan come in Lombardia (regione italiana capofila nel 5G) avrebbe provocato indebolimento di massa delle difese immunitarie, polmoniti e altri sintomi.


Ora Conte e partiti rispondano

Visto che l’affermazione sulle possibili connessioni tra 5G e inquinamento elettromagnetico è giunta da una voce mondialmente stimata, c’è chi interrogherà Conte sull’argomento o rischieremo di essere oggetto di un esperimento di massa senza saperlo, complici Lega, Fratelli d’Italia, Movimento 5 Stelle, Pd e lo stesso Istituto superiore di Sanità che anziché informare sui possibili danni alla salute si interfaccia con le aziende tramite uomini “malleabili” come Alessandro Polichetti?


beenhere

Caro amico prima che caro lettore, Rec News ti ricorda che nella Costituzione sono regolati i Diritti inviolabili del cittadino. Essi riguardano il proprio domicilio, cioè il posto dove si abita: è il padrone o la padrona di casa che decide chi vi può accedere e cosa si può fare al suo interno. Ogni cittadino può circolare liberamente all’interno del territorio nazionale (Art.16), riunirsi pacificamente anche in pubblico (Art. 17), professare la propria religione (Art.19) senza limitazioni (Art. 20). Diritto inviolabile è l’espressione del proprio pensiero in forma scritta o parlata (Art.21). Secondo l’Articolo 32 della Costituzione, nessuno può essere obbligato a un trattamento sanitario (tamponi, vaccini, test, ecc.) se non è previsto dalla legge per gravi e documentati motivi. Allo stesso modo, può astenersene se le sue convinzioni religiose o sociali non gli consentono di ricevere trattamenti sanitari. Uno governo Democratico consente il confronto tra le varie forze politiche e include anche le forze d’opposizione. Un premier che agisce secondo principi democratici non fa le leggi da solo o con i tecnici, ma le sottopone al Parlamento.


Iscriviti alla nostra Newsletter!

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error:

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.