Al via Digit, il festival che celebra chip sottopelle e sangue con nanobot

Odg, Corecom, Fnsi Inpgi e Casagit: tutti insieme appassionatamente per patrocinare il festival titolato “In attesa di diventare dei”, che santifica gli uomini-cyborg

L’edizione del 2019 del festival della comunicazione digitale Digit che avrà luogo nei prossimi giorni ha un titolo (“In attesa di diventare dei”) e una scaletta che, semmai possa non risultare inquietante, fa senz’altro riflettere. Si tratta di una due giorni che, per come viene annunciata, sarà incentrata più che sulle novità di settore su diverse pratiche di bio-hacking che potremmo vederci imposti nel giro di due anni, almeno a sentire l’imprenditore capofila di settore, quell’Elon Musk di Space X e Neuralink così incaparbito dell’idea di trasformare gli umani in cyborg.


E’ infatti nell’ambito del festival (che gode dell’ovvio patrocinio dell’Ordine dei giornalisti, della Fnsi, del Corecom, di Inpgi e Casagit, cioè di organismi di categoria che più che fare gli interessi degli iscritti sono impegnati nell’attività di propaganda imposta da chi li finanzia) che si parlerà dell’imminente avvento del 5G: “La prossima accelerazione nei tempi di trasmissione dei dati grazie al protocollo di Quinta generazione – chiosano gli organizzatori – eliminerà i tempi morti, o meglio, per dirla con gli scienziati, la latenza”.



Aspettiamoci, dunque, avvertono i promotori senza celare l’entusiasmo, “superuomini con impianti neurali sottocutanei, vestiti di apparati che ci controllano ma anche ci potenziano, ci rendono più forti, veloci, acuiscono i nostri sensi, seduti a bordo di auto intelligenti e guidate dai computer e con il nostro sangue arricchito di nanobot che ci curano a nostra insaputa mentre facciamo il possibile per avvelenarci o peggio mangiando, bevendo e assumendo qualunque tipo di sostanza, più o meno legittima, ci capiti a portata di mano. Questi scenari degni della fantascienza sono dunque improvvisamente giunti alla nostra portata e la quinta generazione della trasmissione dei dati, che entrerà in vigore entro un paio di anni in tutto il mondo, sarà uno degli eventi scatenanti di questo ulteriore passaggio”.



Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami
error:
WhatsApp chat

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.