Green Pass in prima lettura alla Camera, i deputati che hanno votato a favore


Non è ancora legge e non è obbligatorio. E’ stato tuttavia accolto con favore da 259 deputati: ecco chi sono. Tantissimi gli assenti “in missione”, molti quelli che non hanno ritenuto importante partecipare alla votazione



Il Green Pass è stato approvato alla Camera in prima lettura. Non è ancora una legge (e non è detto che lo sarà) e non è obbligatorio. E’ stato tuttavia accolto favorevolmente da 259 deputati, che hanno votato sì all’introduzione dell’anti-costituzionale certificazione verde che limita la libertà personale e quella di movimento. Tantissimi gli assenti “in missione”, molti quelli che non hanno ritenuto importante partecipare alla votazione. Ha fatto rumore il voto favorevole di Claudio Borghi, paradossalmente assurto nelle scorse settimane a paladino anti-green pass, e anche l’astensione di Vittorio Sgarbi (Gruppo Misto) che in una delle sue dichiarazioni di voto aveva articolato il certificato verde come “illegale”. Ma chi ha detto sì? L’elenco è stato reso noto sul sito della Camera. Se si guarda al riepilogo Gruppi, stupisce l’adesione della Lega, che è al 97,8%. In casa Carroccio è dunque prevalsa la componente più in linea con le esternazioni di Zaia: in 20 si sono dichiarati “in missione” e in 67 hanno ritenuto di non dover partecipare.


0
Cosa ne pensi?x

Iscriviti alla nostra Newsletter!


5 1 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Vietata ogni tipo di copia e di riproduzione

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.