Ecco perché Lukashenko doveva cadere. “Offerti 940 milioni per il lockdown come in Italia, ma ho rifiutato”


Il presidente della Bielorussia e l’offerta record: “Dieci volte i soldi dell’emergenza per isolamento e quarantene”



Novantaquattro milioni pronti a trasformarsi in 940 per relegare la Bielorussia a un lockdown e a un’emergenza all’italiana, caratterizzata da tamponi, test, mascherine, negozi e uffici chiusi, isolamento. E’ la confessione shock di Aleksandr Lukaskenko, il presidente in carica che in queste settimane è bersagliato dall’Unione europea per presunti brogli elettorali. Un’ammissione, la sua, che precede i disordini e le proteste di piazza che hanno caratterizzato diverse città e soprattutto la Capitale Minsk, con un tempismo che fa come minimo riflettere. Ecco cosa ha detto Lukashenko:


Fonte video

“È stata annunciata la possibilità di fornire alla Bielorussia 940 milioni di dollari del cosiddetto finanziamento rapido. Voglio dichiarare che non balleremo per nessuno. Le condizioni le hanno già proposte. Voi, nella lotta al coronavirus in Bielorussia, fate come in Italia. Ascoltate, Dio non voglia che la situazione in Bielorussia diventi simile a quella che ha avuto l’Italia. Io non lo voglio. Abbiamo il nostro Paese, la nostra situazione. E sia, voglio che finiamo in questo modo con questo coronavirus. La Banca Mondiale è già pronta a finanziarci 10 volte tanto rispetto a quanto ci ha offerto per combattere efficacemente questa malattia, anche grazie all’esperienza del Ministero della Salute. Ma FMI continua a chiedere a noi, “fate l’isolamento, date una quarantena, date un coprifuoco. Ascoltatemi, sono sciocchezze”. (trad. Denys Shevchenko)


Iscriviti alla nostra Newsletter!


5 1 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Vietata ogni tipo di copia e di riproduzione

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.