Covid-19, le cure esistono anche per il ministero della Salute. L’ammissione nei moduli di consenso informato


Il dettaglio che fino a questo momento è stato trascurato dai media mainstream e con buone possibilità da chi accetta il rischio di subire le reazioni avverse altrettanto indicate nelle liberatorie. Tutto per evitare un virus che, dunque, si può gestire con le terapie



Nei moduli di consenso informato alla vaccinazione covid-19 – quelli che fanno sì che la persona dia il suo ok alla somministrazione volontaria dei preparati sperimentali – si fa esplicito riferimento alle cure. Un particolare che fino a questo momento è stato trascurato dai media mainstream e con buone possibilità da chi accetta il rischio di subire le reazioni avverse altrettanto indicate nelle liberatorie. Tutto per evitare un virus che – ammette tra le righe lo stesso ministero della Salute – si può eventualmente gestire con le terapie.


“Ho compreso i benefici ed i rischi della vaccinazione, le modalità e le alternative terapeutiche“: questa è una delle frasi dei prestampati che i vaccinatori invitano a firmare. E’ presente nei moduli regionali, in quelli più datati e anche negli aggiornamenti di questo mese (in basso, il modulo di consenso aggiornato al 17 giugno del ministero della Salute per la somministrazione di Vaxzevria, standardizzato anche per gli altri preparati sperimentali).



0
Cosa ne pensi?x

Iscriviti alla nostra Newsletter!


5 2 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Vietata ogni tipo di copia e di riproduzione

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.