Avviata la somministrazione della pillola approvata dall’AIFA che cura il covid. Dal 4 gennaio è a disposizione delle Regioni


Si tratta del farmaco Merck, principio attivo molnupiravir. Regione capofila è l’Umbria. La pasticca si aggiunge al remdesivir e all’idrossiclorochina, approvati, rispettivamente, da Ema e dal Consiglio di Stato



E’ stata avviata la somministrazione della pillola approvata dall’AIFA che cura il covid, che dal 4 gennaio è a disposizione delle Regioni. Si tratta del farmaco Merck, principio attivo molnupiravir. Regione capofila è l’Umbria. La prima prescrizione è stata fatta dalla dottoressa Daniela Francisci, direttrice del Reparto di Malattie Infettive dell’Ospedale di Perugia. Il governo e la struttura del commissario Figliuolo, stando a quanto si apprende hanno provveduto a distribuire – in media – meno di cento scatole di farmaco a regione, mentre si continua a puntare tutto sulla campagna di vaccinazione e addirittura sull’obbligo vaccinale. Particolare attenzione si starebbe dedicando alle regioni commissariate, ma non è chiaro quale sia la motivazione scientifica alla base del criterio.



Il farmaco antivirale si aggiunge agli altri già a disposizione. Autorizzato dall’Agenzia Europea del Farmaco (EMA) è il Remdesivir, mentre già a dicembre del 2020 il Consiglio di Stato aveva dato l’ok all’idrossiclorochina. L’Italia continua a essere fanalino di coda in fatto di cure contro il covid, risoluta com’è a rifiutarle e – addirittura – a non avviare un dibattito che apra all’esercizio di questo diritto da parte della popolazione. Questo sito è stato il primo – già a marzo del 2020 – a parlare delle cure che già ad inizio pandemia erano utilizzate con successo dalla Russia e dalla Cina. La cura del covid, in Italia, sembra invece essere questione prettamente elitaria. La presenza di cure è comunque menzionata negli stessi moduli di consenso informato che i vaccinandi sono chiamati – se ritengono – a firmare.

0
Cosa ne pensi?x


Iscriviti alla nostra Newsletter!


5 3 votes
Article Rating

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Vietata ogni tipo di copia e di riproduzione

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.