Periodico di Inchieste

12 milioni di euro per la tedesca Protolabs. Produrrà anche dispositivi medici


Il nuovo stabilimento di Putzbrunn sarà di 5.000 metri quadri e servirà anche i mercati del Sud Europa come Italia, Spagna e Grecia. L’ad: “La nostra volontà di automatizzare è in linea con lo spirito dei tempi”



Articolo scritto il 20/05/2020 e aggiornato il 06/06/2020

Protolabs, azienda tedesca attiva anche in Italia con la sede di Novara, ha dato avvio a un investimento da 12 milioni di euro che stando a quanto annunciato permetterà un incremento della capacità produttiva di stampa 3D del 50%. Lo rende noto la stessa azienda. Secondo quanto diramato, il passo servirà a far fronte alla “crescente domanda” nel settore medicale ma anche in quello automobilistico, aerospaziale, elettronico e dell’industria pesante. Con lo scoppio della cosiddetta “emergenza”, le aziende di settore hanno infatti fiutato la possibilità di incrementare la produzione di valvole per respiratori, componenti per maschere integrali, dispositivi di protezione personale, kit per tamponi, che prima servivano un mercato di nicchia. Il settore è stato foraggiato di recente anche tramite il decreto Cura Italia. Un dato che – già da solo – spiega la necessità di allungare a dismisura i tempi dell’emergenza.



A dicembre 2020 il nuovo stabilimento, a maggio 2021 l’allestimento dei macchinari

Lo stabilimento di produzione di Putzbrunn, in Germania, raggiungerà i 5.000 metri, servirà i mercati del Sud e Nord Europa e darà ai clienti un “accesso ancora maggiore ai processi di produzione automatizzati”. L’azienda è specializzata nella produzione conto terzi di prototipi personalizzati e parti di produzione in volumi medi e ridotti. Il lavoro si sposterà nel nuovo stabilimento, il cui completamento – nonostante il “covid-19” – è previsto per dicembre di quest’anno, tra poco più di sei mesi. L’allestimento dei macchinari avverrà invece da maggio 2021.


“La nostra volontà di digitalizzare e di automatizzare è in linea con lo spirito dei tempi”

“Con processi di lavoro ottimizzati e ulteriore personale, la nuova sede sosterrà la nostra attività in Europa, in particolare la nostra capacità di produrre dispositivi medici certificati secondo la norma ISO 13485”, afferma Bjoern Klaas, amministratore delegato di Protolabs Europe. “I nostri piani di espansione in Europa – continua – dimostrano che la nostra volontà di digitalizzare e di automatizzare è in linea con lo spirito dei tempi e con l’esigenza di supportare i nostri clienti nel portare i prodotti sul mercato nel più breve tempo possibile”.


beenhere

Caro amico prima che caro lettore, Rec News ti ricorda che nella Costituzione sono regolati i Diritti inviolabili del cittadino. Essi riguardano il proprio domicilio, cioè il posto dove si abita: è il padrone o la padrona di casa che decide chi vi può accedere e cosa si può fare al suo interno. Ogni cittadino può circolare liberamente all’interno del territorio nazionale (Art.16), riunirsi pacificamente anche in pubblico (Art. 17), professare la propria religione (Art.19) senza limitazioni (Art. 20). Diritto inviolabile è l’espressione del proprio pensiero in forma scritta o parlata (Art.21). Secondo l’Articolo 32 della Costituzione, nessuno può essere obbligato a un trattamento sanitario (tamponi, vaccini, test, ecc.) se non è previsto dalla legge per gravi e documentati motivi. Allo stesso modo, può astenersene se le sue convinzioni religiose o sociali non gli consentono di ricevere trattamenti sanitari. Uno governo Democratico consente il confronto tra le varie forze politiche e include anche le forze d’opposizione. Un premier che agisce secondo principi democratici non fa le leggi da solo o con i tecnici, ma le sottopone al Parlamento.


Iscriviti alla nostra Newsletter!


Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami
error:

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.