Fano, trattano da pazzo studente critico verso la mascherina. Interviene il CCDU: “Revocare subito il TSO”


La decisione, presa in seno al plesso scolastico e confermata dal sindaco Massimo Seri, in queste ore sta suscitando sdegno trasversale


Sui trattamenti sanitari obbligatori somministrati a chi si dimostra critico verso il regime sanitario imposto ci siamo – purtroppo – già soffermati (qui e qui due casi). Un’altra storia agghiacciante arriva questa volta da Fano, nelle Marche, dove uno studente 18enne dell’Istituto Olivetti è stato sottoposto a TSO per aver rifiutato di indossare la mascherina in classe. Una decisione presa in seno al plesso scolastico e confermata dal sindaco Massimo Seri (che ha avuto l’ultima parola sul 18enne sedato e costretto al ricovero coatto) che in queste ore sta suscitando sdegno trasversale.


Sulla vicenda si è soffermato anche il CCDU, il Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani. “Apprendiamo con orrore – scrivono dall’organismo – che uno studente liceale diciottenne di Fano è stato sottoposto a TSO dopo essersi incatenato al banco di scuola in segno di protesta contro l’obbligo d’indossare la mascherina, obbligo che il ragazzo giudica incostituzionale. Non spetta a noi entrare nel merito della questione – non siamo virologi né costituzionalisti – ma un liceo dovrebbe essere un luogo di studio, in cui il libero dibattito, e anche l’espressione di idee controcorrente, siano non solo consentiti, ma financo incoraggiati. I licei sono anche, inevitabilmente, dei luoghi in cui si manifesta quel sentimento di ribellione comune a molti adolescenti, e se a volte i ragazzi ricorrono a forme di protesta originali o fantasiose, questo non ne fa dei malati mentali“.


“I medici che hanno firmato la richiesta di TSO e il sindaco Massimo Seri, che l’avrebbe approvata, ci fanno tornare alla mente la prassi di certe dittature, in cui il dissenso è equiparato alla follia, e chi lo esprime viene inviato in apposite strutture di “cura e riabilitazione. Il CCDU, Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani, una onlus che denuncia gli abusi in ambito salute mentale, chiede con forza che questo TSO venga immediatamente revocato, e che la magistratura apra subito un’inchiesta per verificare eventuali responsabilità penali a carico dei richiedenti”, concludono.

0
Cosa ne pensi?x

Iscriviti alla nostra Newsletter!


5 4 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
renato ferriani
renato ferriani
4 mesi fa

Siamo allo stalinismo piu’ ferreo. Un abuso dietro l’altro. Solo un giudice puo’ confermare una cosa del genere,vedi il caso dello scorso anno del fratello di un avvocato in Sicilia. Vedi Fra Alexis malmenato alcuni gg fa perche’ pregava.Orribile,una ferocia inaudita.E mattarella tace.Come nella poesia 5Maggio di Manzoni. Ei fu etc…..

error: Vietata ogni tipo di copia e di riproduzione

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.