Sistema Riace, la Procura accende i riflettori sul pagamento dei concerti con i fondi per l’accoglienza


Ha avuto luogo una delle udienze del processo Xenia, che vede Mimmo Lucano imputato assieme ad oltre venti persone. Si è trattato di una delle ultime sedute utili per l’ascolto dei testimoni: le altre due – conclusive – si dovrebbero tenere a febbraio



Ieri, 30 novembre, ha avuto luogo una delle udienze del processo Xenia, che vede l’ex sindaco di Riace Mimmo Lucano imputato assieme ad oltre venti persone. Si è trattato di una delle ultime sedute utili per l’ascolto dei testimoni: le altre due – conclusive – si dovrebbero tenere a febbraio. Questa volta i riflettori sono stati accesi sul pagamento dei concerti che si sono tenuti nella cittadina del Reggino nel 2015. Secondo l’impianto della Procura di Locri, il Comune non ha finanziato manifestazioni musicali per l’anno di interesse, che in realtà avrebbero avuto luogo grazie alla distrazione dei fondi destinati all’accoglienza. Nel pratico, i progetti (gestiti da associazioni e cooperative) che in teoria dovevano servire ad accogliere i migranti e a facilitarne l’inserimento socio-economico a Riace, in realtà finanziavano una serie di attività che con la solidarietà c’entravano davvero poco, come testimoniato dalle ampie relazioni della Guardia di Finanza di cui abbiamo dato conto più volte. Tra le attività, dice ora la Procura di Locri, ci sarebbero stati anche i concerti.


Sei i testimoni ascoltati sulle mancate rendicontazioni e sulla gestione della raccolta differenziata

Sotto la lente di ingrandimento è finito soprattutto un concerto di Vecchioni, su cui ha deposto don Giovanni Coniglio. Il sacerdote, all’epoca dei fatti, rivestiva un ruolo all’interno del Santuario dei Santi Cosma e Damiano che gli ha permesso di entrare in contatto con le attività organizzative dell’ex sindaco di Riace Mimmo Lucano. Il teste ha parlato, in particolare, di un incontro e dell’organizzazione di uno tra gli eventi al centro del processo. E’ stato poi ascoltato il responsabile della Locride per la Siae – la società che tutela i diritti d’autore – Luciano Tornese. Ben sei, poi, i testimoni che sono stati escussi sulle mancate rendicontazioni delle cooperative e sulla gestione della raccolta differenziata.


Iscriviti alla nostra Newsletter!


5 2 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Vietata ogni tipo di copia e di riproduzione

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.