Il governo getta le basi per prorogare lo stato di emergenza di oltre un anno


Se le precendenti disposizioni avevano permesso la proroga “non oltre il 31 dicembre 2020”, il nuovo decreto sposta ulteriormente in avanti i paletti



Il governo sta gettando le basi per la proroga dello stato di emergenza per oltre un anno. Si evince dal decreto legge del 7 ottobre 2020 n.125, pubblicato in Gazzetta Ufficiale. L’articolo 2, alla voce “Continuità operativa del sistema di allerta Covid”, apporta infatti delle modifiche al DL del 30 aprile del 2020, convertito nella legge 25 giugno 2020 n.70.


In soldoni, se le precendenti disposizioni avrebbero permesso di prorogare lo stato di emergenza “non oltre il 31 dicembre 2020” – tramite i continui rinnovi dalla cadenza mensile cui il governo vorrebbe ci si abituasse – il nuovo decreto sposta ulteriormente i paletti “entro il 31 dicembre 2021“.



Il lavorìo più o meno manifesto di Conte, Speranza, Gualtieri e gli altri, del resto, non sta incontrando nessuna vera resistenza. Ieri il Consiglio dei ministri ha deliberato la proroga dello stato di emergenza fino al 31 gennaio 2021 con 253 voti favorevoli e appena 3 contrari (273 i presenti e 17 gli astenuti). La cosiddetta opposizione ha preferito assentarsi piuttosto che votare contro Conte e sodali. Questo, e quanto contenuto nel decreto del 7 ottobre, lascia presagire che la cornice temporale relativa allo stato di emergenza andrà ben oltre l’inizio del nuovo anno.



Iscriviti alla nostra Newsletter!


2.8 4 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Vietata ogni tipo di copia e di riproduzione

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.