Vaccini, primo politico a chiedere lo stop per una categoria: “Evitiamo nuove tragedie”


L’appello al governo e alle regioni e il monito: “Non si può ignorare quanto sta avvenendo negli Stati Uniti, dove il Cdc sta indagando su alcuni problemi cardiaci e alcuni casi di miocardite nei giovani”



Una presa di posizione in controtendenza quella di Franco Corbelli, il leader calabrese del movimento Diritti Civili che si è appellato alla necessità di rimodulare la campagna vaccinale, in un momento in cui da destra a sinistra tutti non parlano d’altro che di somministrazioni di massa. La sua richiesta – riportata dalla Gazzetta del Sud – è quella di sospendere le somministrazioni agli adolescenti, alla luce dei sospetti casi di miocardite (un grave infiammazione del muscolo cardiaco) che si sono verificati negli Stati Uniti. Corbelli si appella infine ai rappresentanti istituzionali coinvolti: “Non farlo è una pesante responsabilità, una grave omissione, di cui qualcuno, nel caso, dovrà rispondere nelle sedi preposte”.


“Un appello al governo italiano e alle Regioni a interrompere (per chi ha già iniziato) immediatamente l’immunizzazione dei giovani e aspettare prima i risultati definitivi degli studi americani, tuttora in corso. In Calabria chiedo a Spirlì di rimandare, per questo validissimo motivo, la vaccinazione degli adolescenti. Ancora una volta mi appello al senso di responsabilità delle autorità governative italiane, ai vari livelli, per scongiurare qualche nuova tragedia. Non si può ignorare quanto sta avvenendo negli Stati Uniti, dove il Cdc, l’Agenzia federale che fa parte del Dipartimento della salute e dei servizi umani, sta indagando su un problema cardiaco sorto in alcuni ragazzi dopo la somministrazione del farmaco anti-Covid. Sotto osservazione, come scrive il New York Times, ci sono diverse decine di rapporti secondo cui adolescenti e appena maggiorenni potrebbero aver sviluppato una  miocardite (un’infiammazione del muscolo cardiaco) dopo la vaccinazione. Anche se al momento non è ancora chiaro (visto che sono in corso gli studi) se esista un collegamento tra l’inoculazione e il problema cardiaco, è comunque assolutamente doveroso adottare un minimo di precauzione e, in attesa di avere un pronunciamento scientifico netto e definitivo, sospendere subito la vaccinazione degli adolescenti, che, non va dimenticato, non corrono particolari rischi e che la stessa Oms ha pochi giorni fa sconsigliato di vaccinare (…) Si può ignorare questo allarme? Si possono sottoporre, con la vaccinazione, milioni di adolescenti a questo rischio? Utilizzarli quasi come cavie? Perché non si parla e non si affronta subito anche in Italia questa nuova, urgente emergenza? Si vuole ripetere lo stesso errore che si è fatto, sottovalutando le prime morti, di pazienti giovani e sani, dopo la somministrazione di Astrazeneca, limitandosi a parlare solo di nesso temporale. Oggi invece abbiamo le prime prove, come nel caso del giovane militare di Siracusa Stefano Paternò, 43 anni, morto dopo essere stato vaccinato, e oltre al nesso temporale c’è anche il nesso causale (..) Spero che oggi, dopo l’allarme americano, si intervenga, si sospendano subito le vaccinazioni degli adolescenti che non hanno alcuna ragione scientificae si tuteli la salute di milioni di giovani. Non farlo è una pesante responsabilità, una grave omissione, di cui qualcuno, nel caso, dovrà rispondere nelle sedi preposte”.


0
Cosa ne pensi?x

Iscriviti alla nostra Newsletter!


5 4 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Vietata ogni tipo di copia e di riproduzione

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.