Non è ancora finita

di Daniela Giudice


Foto Brendan Smialowski/AFP/Getty Images

Rudolph Giuliani, avvocato personale del Presidente degli Stati Uniti Donald Trump, ha dichiarato che il team legale del Presidente continuerà ad intentare azioni legali per sovvertire i risultati delle elezioni, anche dopo che venerdì la Corte Suprema degli Stati Uniti ha annullato il tentativo di ribaltare il conteggio dei voti in quattro Stati oscillanti. E’ quanto riporta il quotidiano americano The Hill – in un articolo a firma di Tal Axelrod – lo scorso 11 dicembre.


La promessa dell’ex sindaco di New York arriva dopo che l’alta Corte ha respinto una causa guidata dallo Stato del Texas – sostenuta anche da altri 17 Stati federati e 126 repubblicani della Camera – allo scopo di ribaltare i risultati delle elezioni in Georgia, Michigan, Pennsylvania e Wisconsin – quattro Stati chiave che hanno assicurato la vittoria come Presidente eletto a Joe Biden. La Corte Suprema ha affermato che il Texas non ha il diritto legale di contestare le modalità in cui altri Stati hanno condotto le loro elezioni: tuttavia l’avvocato Giuliani ha avvertito che il Presidente Trump potrebbe riportare le proprie denunce ai Tribunali inferiori. In un’intervista rilasciata al canale tv Newsmax, Giuliani ha dichiarato:



“Il caso non è stato rigettato nel merito, il caso è stato respinto sulla legittimità. Quindi la risposta sarà portare il caso ora al Tribunale Distrettuale, su richiesta del Presidente o di alcuni elettori”. “Non c’è nulla che ci impedisca di presentare immediatamente questi casi al Tribunale Distrettuale; in quanto i loro diritti costituzionali sono stati violati”.

Infatti i Tribunali Distrettuali degli Stati Uniti sono i principali tribunali di prima istanza nel sistema giudiziario federale, avendo competenza per quasi tutti i tipi di procedimenti federali. “Non abbiamo finito. Credimi”, ha concluso quindi l’avvocato Giuliani. Intanto, in un’intervista per Fox News trasmessa domenica scorsa, il conduttore Brian Kilmeade ha chiesto al Presidente Trump se le sue sfide ai risultati delle elezioni fossero terminate, dopo che la Corte Suprema venerdì scorso ha respinto il ricorso del Texas per bloccare l’elezione di Joe Biden. Donald Trump ha assicurato che “no, non è finita. Continuiamo. E continueremo ad andare avanti”. “Accelereremo ilpiù possibile. Dovremo essere veloci, perché ci stanno concedendo pochissimo tempo”.


Iscriviti alla nostra Newsletter!


3.3 3 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error:

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.