“Trafficante di virus”, un film racconta le vicende giudiziarie di Ilaria Capua


La pellicola sarà presentata in Senato il prossimo 21 dicembre su iniziativa di Paola Binetti



“Trafficante di virus” è il film di Costanza Quatriglio che sta per uscire nelle sale e sarà presentato il prossimo 21 dicembre in Senato. La pellicola affronta il tema delle passate vicende giudiziarie di Ilaria Capua, presentandole dal suo punto di vista. La virologa nel 2014 è stata accusata di associazione a delinquere finalizzata alla corruzione, abuso di ufficio e traffico illecito di virus, tutti addebiti che poi sono caduti con il non luogo a procedere.


Il fatto di cronaca che ha riguardato la virologa e che l’ha costretta a dimettersi da deputata di Scelta Civica in quota Mario Monti, è stato tuttavia il pretesto per indagare su traffici sanitari che comunque sono esistiti. Sette anni fa vennero raccontati da L’Espresso attraverso le indagini dei carabinieri del Nas e degli investigatori romani e americani. Si erano allora scoperti i plichi contenenti il virus dell’aviaria fatti arrivare in Italia dall’estero “con il rischio di diffondere l’epidemia” che – spiegavano i giornalisti di allora – rappresentavano in un affare di centinaia di milioni di euro per le industrie farmaceutiche. Era stato delineato il ruolo di personaggi come Paolo Candoli, manager della Merial impegnato in convegni e consulenze d’oro. Il “pentito” della situazione: dopo le sue dichiarazioni l’inchiesta iniziale si allarga, iniziano le intercettazioni e si scoprono i legami a doppio filo con Ilaria Capua, solo che – come detto – le accuse alla virologa di aver diffuso il virus dell’aviaria per trarne profitto grazie al mercato collegato al vaccino solo poi cadute.



Una spy story in salsa medica che purtroppo non ha rappresentato l’ultimo capitolo di una sanità piegata a interessi di parte. Ma non è questo lo spaccato analizzato da Costanza Quatriglio. La regista in “Trafficante di virus” racconta i disagi vissuti a livello personale da Ilaria Capua dopo le accuse, basandosi sulla quasi omonima autobiografia della dottoressa “Io, trafficante di virus”. La pellicola sarà presentata il prossimo 21 dicembre su iniziativa della senatrice Paola Binetti.



0
Cosa ne pensi?x

Iscriviti alla nostra Newsletter!


5 2 votes
Article Rating

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Vietata ogni tipo di copia e di riproduzione

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.