Ci mancava la Mutua vaccinofila


di Paolo Battaglia La Terra Borgese*

Nella puntata del 14 Luglio l’ennesimo vaccinofilo (donna, per l’esattezza), la giornalista Claudia Fusani, in seno al programma di attualità e approfondimento Zona Bianca condotto da Giuseppe Brindisi su Rete 4, diceva in TV dell’opportunità di fare pagare le spese nosocomiali ai non vaccinati affetti da covid. Dopo già Vittorio Feltri in maggio 2021 e il  professor Andrea Crisanti il 9 Luglio scorso, e altri ancora in date diverse.


E perché non anche ai fumatori? Come far pagare le spese mediche a chi imprudentemente esce da casa senza sciarpa e si becca la febbre? E a chi, svolgendo una attività sportiva pericolosa, si rompe una gamba, con la stessa logica potremmo dire te la fai aggiustare a tue spese! Dobbiamo ridere? Come si legge sul sito del Ministero della Salute, il SSN garantisce in particolare la seguente attività e prestazione: lo sviluppo e la diffusione della cultura sanitaria e la sensibilizzazione sulle tematiche attinenti l’adozione di comportamenti e stili di vita positivi per la salute.


L’articolo 32 della Costituzione italiana afferma che: “La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività e garantisce cure gratuite agli indigenti. (…). La legge non può in nessun caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana”, si legge sul sito del Senato della Repubblica. Dunque nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge. Ebbene viene tutelato “l’individuo”, non il solo cittadino. Tutti siamo tutelati e dobbiamo tutelare tutti.


La norma è rivoluzionaria nel doppio valore della salute: è un diritto individuale inviolabile e assoluto e un bene di rilevanza collettiva. L’Italia è stata la prima in Europa a riconoscere il diritto alla salute nella sua Costituzione. Per quanto riguarda invece i limiti imposti dal rispetto della persona umana bisogna precisare che tutti i diritti della persona sono accomunati da varie caratteristiche: non patrimoniali, assoluti (erga omnes), inalienabili, intrasmissibili, imprescrittibili e irrinunziabili.


Dunque se non esiste la obbligatorietà della vaccinazione anti Covid ci si chieda: è legittimo e doveroso pensare di addebitare le spese sanitarie al paziente affetto da SARS (acronimo di Severe acute respiratory syndrome in inglese)? In questa assurda logica dovrebbe vigere un proibizionismo che interessi tabagismo, alcolismo. Quindi un tossicodipendente non andrebbe più assistito! perché si è drogato di sua, propria iniziativa. E il Dovere? Dove lo mettiamo? Il Dovere è la possibilità di compiere o non compiere quelle azioni che tradiscono la coscienza. In tutto ciò di stupefacente v’è solo lo spaccio di certe idee.

0
Cosa ne pensi?x

Iscriviti alla nostra Newsletter!


0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Vietata ogni tipo di copia e di riproduzione

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.