Medvedev e gli altri politici che hanno risposto alle accuse di Biden contro Putin


“Putin è un assassino e la pagherà cara”. E’ quanto Joe Biden ha dichiarato ieri sollecitato dal giornalista della ABC George Stephanopoulos. Le risposte da Mosca non sono tardate ad arrivare



“Putin è un assassino e la pagherà cara”. E’ quanto Joe Biden – il 78enne con un passato caratterizzato da due aneurismi cerebrali e a rischio demenza – ha dichiarato ieri sollecitato dal giornalista della ABC George Stephanopoulos. Le risposte da Mosca non sono tardate ad arrivare. La più criptica è stata quella di Dmitry Medvedev, Vicesegretario del Consiglio di Sicurezza nazionale “Niente costa tanto nella vita quanto la malattia e la stupidità”, è il commento a caldo che ha rilasciato all’agenzia di stampa Tass.


Anche il presidente della Duma Vyacheslav Volodin ha rispedito le accuse al mittente: “La dichiarazione odierna di Biden va oltre il buon senso. Non è così che non può comportarsi il leader di un Paese che pretende di essere portatore di principi democratici e moralità”. Critico il Segretario del Consiglio Generale del partito Russia Unita (il partito di Vladimir Putin) Andrei Turchak: “Parliamo di un mondo interetnico: si baciano le scarpe in massa. Parliamo di una famiglia e dei suoi valori: hanno i generi e persone transgender. Questo è un grado estremo di aggressività da impotenza e una sfida per tutto il nostro Paese. La fiducia dei nostri cittadini in Putin va oltre la portata delle valutazioni di Biden”. Turchak ha inoltre definito le dichiarazioni di Biden come “vili e spudorate. Questo è solo il trionfo della follia politica degli Stati Uniti e della demenza legata all’età del loro leader”.


Così, invece, Konstantin Kostin, presidente del consiglio del Fondo per lo sviluppo della società civile: “Incolpare pubblicamente il tuo collega per crimini senza prove è difficilmente accettabile anche per un politico comune, e del tutto inaccettabile per una istituzione al potere. Sono tuttavia sicuro che il presidente russo terrà conto della forma fisica e intellettuale della sua controparte americana e sarà più magnanimo e più alto delle chiacchiere vuote che hanno caratterizzato la politica americana negli ultimi anni”.


Il governo russo ha infine annunciato consultazioni con l’ambasciatore russo a Washington Anatoly Antonov per analizzare “cosa fare e dove muoversi nel contesto delle relazioni con gli Stati Uniti”. Il diplomatico è stato convocato a Mosca, non ritirato come annunciato dal mainstream.

0
Cosa ne pensi?x

Iscriviti alla nostra Newsletter!


5 1 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error:

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.