Rallentamenti su Gab (che fa il pieno di iscritti). Ecco quando e come si risolveranno


“Negli ultimi giorni abbiamo fatto più iscritti degli ultimi anni. E’ il nostro momento, è la prova che le cose – se ci credi – si avverano. Scatto matto Twitter”. Il Ceo Andrew Torba…”


“Negli ultimi giorni abbiamo fatto più iscritti degli ultimi anni. E’ il nostro momento, è la prova che le cose – se ci credi – si avverano. Scatto matto Twitter”. Il Ceo di Gab Andrew Torba non le manda a dire a Jack Dorsey. Il padre delle censure promosse da Twitter, infatti, avrà pensato di danneggiare Donald Trump, il suo seguito e la possibilità di seguirne l’attività politica, ma invece ha fatto un grosso favore al mondo conservatore e repubblicano, e in ultima analisi anche al fondatore di Gab. Il suo social, infatti, nel giro di 48 ore è diventato il ritrovo di tutti i delusi (noi compresi) dal social che cinguetta.


Trump censurato dai social maggiormente frequentati (fino a quando) | Rec News, direttore Zaira Bartucca

Un salto di qualità vistoso per chi ci tiene alla libertà di espressione e a trovare notizie più che troll, come ormai accadeva da tempo su Twitter. L’aumento repentino di iscritti che sono confluiti in un lasso di tempo davvero breve, ha però portato con sé qualche problema tecnico. Nelle ultime ore si riscontrano a fasi alterne difficoltà a pubblicare o a seguire. Alcuni lettori ci segnalano anche difficoltà di accesso.



I motivi sono presto detti: Torba ha annunciato l’avvio di una corposa manutenzione, che sta portando a un’espansione in termini di capacità dei server. Occorre avere giusto un po’ di pazienza perché – ha annunciato il Ceo – sarà risolta nel giro di qualche giorno. Nel frattempo ci si può iscrivere anche a Parler o pensare a una rivoluzione della propria presenza sui social, proprio nell’ottica di un contrasto dell’atteggiamento censorio promosso da Twitter e anche da Google.



Iscriviti alla nostra Newsletter!


4 5 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Vietata ogni tipo di copia e di riproduzione

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.