Dagli Usa il possibile colpo di grazia al governo Conte


Secondo la ricostruzione dell’ex agente della CIA Bradley Johnson, Roma sarebbe stata il cuore dell’operazione di manipolazione che ha regalato il vantaggio ai democratici



Il governo Conte avrebbe avuto un ruolo cruciale nella frode elettorale messa in piedi dai democratici americani. E’ quanto scrive il giornalista Cesare Sacchetti, che riporta una ricostruzione dell’ex agente della CIA Bradley Johnson. Sarebbe stata Roma il cuore dell’operazione di manipolazione. Centro operativo sarebbe stata l’ambasciata americana di Via Veneto, che avrebbe “coordinato l’hackeraggio”.


Il possibile ruolo di una nota partecipata statale

Stando alla ricostruzione fornita dal giornalista e dallo stesso Johnson, un ruolo preponderante sarebbe stato ricoperto nientemeno che da Leonardo, l’azienda a partecipazione statale posseduta al 30% dal ministero dell’Economia e delle Finanze che avrebbe avuto un ruolo chiave “nell’attacco informatico” e avrebbe messo a disposizione un satellite militare. “Se questa versione fosse confermata – ragiona Sacchetti – potrebbe esserci stato un diretto coinvolgimento del governo italiano nella frode elettorale negli USA”.


Il governo Conte avrebbe avuto un ruolo chiave nella frode elettorale americana | Rec News, direttore Zaira Bartucca

Il governo avrebbe violato un ordine esecutivo di Trump che salvaguardia gli States da possibili ingerenze straniere

“Il governo Conte – prosegue il giornalista – avrebbe avuto un ruolo chiave nell’attacco informatico, mettendo a disposizione l’apparato tecnologico di Leonardo per poter realizzare quello che si può definire un attacco diretto alla sovranità degli Stati Uniti. Tutto questo renderebbe l’Italia in aperta violazione dell’ordine esecutivo firmato da Trump nel settembre 2018 per contrastare le ingerenze straniere nelle elezioni americane”. Un aspetto che potrebbe incidere sulla tenuta dell’esecutivo Conte, già messo a dura prova dalle gestione della cosiddetta epidemia.



Iscriviti alla nostra Newsletter!


5 24 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error:

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.