Periodico di Inchieste

Il partito come “religione di Stato” e le ingerenze della Cina nel libro di Sangiuliano


“Il nuovo Mao”, Xi Jinping, “regna come un monarca” per un Dragone risoluto a comandare su tutto e tutti. Non solo sull’Africa, dove spadroneggia per investimenti e prestiti strategici, ma anche nell’Europa che ora gli si apre tutta grazie alla Via della Seta e al 5G, i Cavalli di Troia della contemporaneità



Il partito comunista cinese, da Mao in poi, non era mai stato così totalitario. Ma in tempi di crisi, tutto sembra essere concesso ai rappresentanti di ogni colore politico. Anche abusare delle proprie funzioni, spesso a discapito di cittadini costretti ad obbedire, anche con la forza. La coercizione è, del resto, il modo in cui Xi Jinping, ex funzionario maoista, ha deciso di gestire l’ampio potere che gli è capitato tra le mani, e che oggi ne fa l’undicesimo presidente della Repubblica popolare cinese (dagli anni ’50 ad oggi, hanno fatto tutti capo al PCC) più discusso. L’imposizione della propria visione Pechino-centrina all’estero funziona bene almeno quanto i manganelli, la video-sorveglianza e le guardie di regime h24, solo che c’è chi ci casca (come il governo Conte) e chi, bontà sua, si rifiuta categoricamente. Come Trump.


La copertina del libro edito da Mondadori di Gennaro Sangiuliano "Il nuovo Mao - Xi Jinping e l'ascesa al potere nella Cina di oggi

La Cina, dalla cosiddetta Via della Seta all’affaire coronavirus, è densa di contraddizioni che toccano anche il suo vertice. Le ha percorse bene, mettendo una serie di punti fermi, Gennario Sangiuliano ne Il nuovo MaoXi Jinping e l’ascesa al potere nella Cina di oggi. E’ l’uomo, si legge nelle pagine edite da Mondadori, che è riuscito ad accentrare nelle proprie mani tutti gli incarichi che contano, e che ora “regna come un monarca” nella Cina risoluta a comandare su tutto e su tutti. Non solo sull’Africa, dove il Dragone spadroneggia con investimenti e prestiti strategici, ma anche nell’Europa che ora gli si apre tutta grazie alla strada spianata dalla Belt and Road e dagli accordi tra governi e colossi tecnologici cinesi, che faranno del 5G il Cavallo di Troia della contemporaneità.


beenhere

Caro amico prima che caro lettore, Rec News ti ricorda che nella Costituzione sono regolati i Diritti inviolabili del cittadino. Essi riguardano il proprio domicilio, cioè il posto (inviolabile) dove si abita: è il padrone o la padrona di casa che decide chi vi può accedere e cosa si può fare al suo interno. Ogni cittadino può circolare liberamente all’interno del territorio nazionale (Art.16), circolare, riunirsi e manifestare in pubblico (Art. 17), professare la propria religione (Art.19) senza limitazioni (Art. 20). Diritto inviolabile è l’espressione del proprio pensiero in forma scritta o parlata (Art.21). Secondo l’Articolo 32 della Costituzione, nessuno può essere obbligato a un trattamento sanitario (tamponi, vaccini, test, utilizzo della mascherina ecc.) se non è previsto dalla legge – non dai Dpcm e dalle ordinanze – per gravi, documentati e passeggeri motivi. Allo stesso modo, ognuno può astenersi da un trattamento in forza delle sue convinzioni religiose o sociali. L’obiezione di coscienza è un diritto. Uno governo Democratico consente il confronto tra le varie forze politiche e include anche le forze d’opposizione. Un premier che agisce secondo principi democratici non fa le leggi da solo o con i tecnici, ma le sottopone al Parlamento.


Iscriviti alla nostra Newsletter!


4.5 2 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error:

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.