Presidenziali Usa 2020, Kamala Harris incandidabile

La “caratteristica” in netto contrasto con i dettami stabiliti dal secondo articolo della Costituzione americana. Ecco quale


Articolo pubblicato il 17/04/19 e aggiornato l’ 1/07/19


Immagine GQ – Kamala Harris, la senatrice per lo Stato della California risoluta a correre per le presidenziali Usa del 2020 in quota democratici, non è candidabile. Non è, infatti, una Natural born citizen come previsto dalla clausola dell’Articolo II della Costituzione degli Stati Uniti. Di padre jamaicano e di madre indiana, i genitori sono emigrati negli Usa. Al momento della nascita di Kamala non hanno però acquisito la cittadinanza, e dunque la “nuova Obama” – come è stata già definita in riferimento al caso analogo del presidente uscente – manca di un requisito essenziale per la corsa.


Tra le fila dell’agguerrito movimento Protect Our Liberty di Charles F. Kerchner, affermano da almeno un anno che “mancano due gambe allo sgabello”, laddove la seduta altro non è che lo status che Harris non ha mai potuto acquisire e, ovviamente, mai acquisirà, perché è insito alla nascita. La vicenda tarda a deflagrare a causa del buon costume dei “democratici” di ignorare ogni base legislativa, ma è stata già svelata al pubblico della CNN lo scorso febbraio. Sollecitata dall’anchorman Don Lemon sulla sua nazionalità, Harris ha preferito glissare. “Sono nera e sono orgogliosa di essere nera. Sono nata nera e morirò nera. Non cerco scuse, perché non capireste”. A incalzarla è stata a quel punto il giornalista di colore April Ryan: “Lei non è afroamericana – ha detto – lei è una donna nera: la Jamaica non è l’America”.


Ad accusare Harris è, del resto, la stessa comunità di minoranze etniche. E’ il caso dell’American Descendants of Slaves, americani i cui antenati africani sono stati ridotti in schiavitù negli Stati Uniti che sostanzialmente accusano Kamala di “essersi appropriata” della loro identità. Harris del resto è risoluta a non spiegarsi oltre: basti sapere, ha detto, che è nata ad Oakland, in California, e che ha trascorso “la maggior parte” della sua vita negli Stati Uniti. Ma basterà questo ad esimerla dagli adempimenti previsti dal secondo articolo della Costituzione, anche in considerazione dei conflitti di interesse che si vanno profilando?


Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami
error:

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.