Stranezze lgbt. Arrivano i cereali “da gay”

L’ennesima gaffe aziendale e l’ennesimo momento di discriminazione al contrario (se lo avessero fatto per gli etero?): Kellogg’s negli States si è inventato un’amalgama arcobaleno da venti dollari a pacco. Servirà a finanziare un’organizzazione

Credits immagine: @KelloggCompany/Twitter

Kellogg’s ha annunciato il lancio del suo nuovo cereale a tema lgbt nel mercato statunitense per “celebrare la diversità e l’inclusione”. Ne dà conto il giornalista indipendente Alex Jones nel suo Infowars, dove scrive: “La società ha lanciato i suoi cereali All Together per promuovere Spirit Day, un giorno per la consapevolezza lgbt, nonostante ci sia un mese intero dedicato alla comunità lgbt”.


L’azienda ha fatto sapere che la costosa amalgama di sei diversi cereali (dal “valore” di venti dollaro al pacco, l’equivalente di un ciondolo misto argento senza pretese), servirà a finanziare “gli sforzi di Glaad”, l’organizzazione non governativa attivamente impegnata a manipolare i media a favore delle minoranze gay sfruttando tematiche sensibili come il bullismo. Un po’ quello che succede in Italia con le associazioni teleguidate dai prog.


Tragi-comico il commento di un sito americano di notizie gay, che si è detto soddisfatto del fatto che gli omosessuali potranno finalmente “iniziare la giornata con il massimo della gaiezza”. Operazione commerciale furba o scadente, una riflessione è d’obbligo: se una qualunque azienda avesse fatto lo stesso per gli etero, in quanti millesimi di secondo si sarebbe gridato alla discriminazione?


Tags:

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami
error:

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.