E Casellati diventa “dem”

Il buonismo fa presa anche sul presidente del Senato, che ora invoca investimenti in Africa e salvataggi nel Mediterraneo

Non bastavano i piani di Moavero, le incoerenze di Salvini e dell’Unione europea e, ovviamente, le uscite ripetute dei “democratici”. Non erano sufficienti gli effetti della nomina a presidente della commissione europea di Ursula Von der Leyen sulla galassia grillina . Il filo-africanismo a scapito dell’economia degli stessi Stati membri è come un morbo, e sembra aver colpito anche il presidente del Senato Elisabetta Alberti Casellati. La garante degli equilibri politici si è, infatti, apertamente schierata a favore della linea notoriamente portata avanti dai dem, ma che ormai trova sostenitori trasversali anche in colleghi forzisti come Antonio Tajani, che nel discorso contestuale alla votazione del nuovo presidente CE ha scomodato il tema degli investimenti nel continente nero.


Casellati si era approcciata al tema quasi timidamente: prima nel corso dei lavori dell’Associazione dei Senati che si sono tenuti a Parigi lo scorso 14 giugno, poi con la soddisfazione per l’adesione all’accordo Afcfta da parte di 54 Stati africani. Fino a giungere a oggi e alle chiare dichiarazioni fatte in occasione della cerimonia del ventaglio che si è tenuta a Palazzo Giustiniani, nell’ambito di cui Casellati ha invocato “un piano straordinario di investimenti per creare le condizioni per il rilancio economico dell’Africa” a seguito del rinnovo della cariche comunitarie. Il presidente del Senato ha anche richiamato l’ormai inflazionato tema delle morti nel Mediterraneo, “un mare – ha detto – che negli ultimi anni ha visto troppe tragedie, troppo sangue”, ammettendo tuttavia quanto sia “doveroso riconoscere che l’Italia non può da sola farsi carico delle successive fasi di assistenza e accoglienza”. Casellati ha parlato inoltre della “pacificazione” e dello “sviluppo dell’area Sud del Mediterraneo”, e cioè di quell’Africa in cui appena 5 Paesi su 54 si trovano a dover fronteggiare la guerriglia civile (Fonte: Guerre nel mondo).


L’intervento della Casellati è proseguito toccando temi come l’Autonomia, cui s’ è detta favorevole, il rilancio economico, il cambiamento climatico e, in conclusione, il ruolo dei giornalisti.


Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami
error:
WhatsApp chat

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.