L’attacco di Bianchi alla libertà di scelta: “Niente tamponi gratis ai no-vax”


La precisazione che giunge dall’ufficio di comunicazione di Patrizio Bianchi, ben inserita nel clima di avversione nei riguardi della libertà di scelta che sta caratterizzando il governo Draghi



“Il Ministero dell’Istruzione precisa che nel Protocollo d’intesa siglato con le Organizzazioni sindacali, non è previsto, né si è mai pensato di prevedere, un meccanismo di gratuità del tampone ai cosiddetti no vax”. E’ la precisazione che giunge dall’ufficio di comunicazione di Patrizio Bianchi, che è ben inserita nel clima di avversione nei riguardi della libertà di scelta che sta caratterizzando il governo Draghi. L’ufficio stampa del Miur – che rifiuta le domande e nel caso dell’invio del protocollo d’intesa recentemente siglato ha deciso di scartare determinate testate – la butta lì come se fosse una nota di merito. E liquida chi non si è voluto sottoporre a un siero in sperimentazione fino al 2023, verso cui non esistono certezze, come “no-vax”. Ma è il nuovo livello istituzionale, lo stile a cui ci hanno abituato “le menti migliori” (e meno male) del Mario europeista. Tanto che ormai tra la tv spazzatura traboccante di virologi di sistema e i luoghi istituzionali non c’è poi tanta differenza.


“Abbiamo stanziato già oltre 2 miliardi per il rientro a scuola. Con il Protocollo appena siglato – chiosa Bianchi – siamo intervenuti a sostegno delle situazioni e delle persone più fragili. Per quanto riguarda il distanziamento, interveniamo dove ci sono le classi più numerose, che si concentrano soprattutto nelle scuole di secondo grado delle periferie urbane. Abbiamo risorse già stanziate per queste situazioni, fondi che ora distribuiremo rapidamente“. Ma già è guerra dichiarata con le sigle sindacali di settore, che non vedono di buon occhio l’impiego di “fondi che dovevano essere spesi per l’istruzione” per l’instaurazione di un’emergenza che alcuni vorrebbero fosse eterna.

0
Cosa ne pensi?x

Iscriviti alla nostra Newsletter!


3.7 3 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Vietata ogni tipo di copia e di riproduzione

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.