Assange rischia di morire in prigione


L’appello di oltre sessanta medici. Secondo gli esperti, il fondatore di Wikileaks corre seri rischi per il fatto di non aver potuto ricevere cure per anni. Le patologie che preoccupano



Ascolta


Lesioni gravi a denti e gengive procurate dal masticamento di metallo occultato nei cibi, ai tempi della detenzione nel carcere di Wandsworth, nel 2010. Infezioni al cavo orale, difficoltà a deambulare, perdita di peso, confusione mentale, stati depressivi e tendenze suicide. Sono solo alcuni dei “referti” preoccupanti di alcuni medici che fugacemente e senza strumentazioni adeguate hanno avuto possibilità – dal 2010 a oggi – di verificare di persona le condizioni di Julian Assange.


“Venduto” in cambio di una corposa elargizione del Fmi all’Ecuador

Il pluripremiato giornalista fondatore di Wikileaks, com’è noto, dal 2010 inizia la sua odissea costellata da accuse mai provate e da centri di detenzione, fino a giungere nell’ambasciata dell’Ecuador ai tempi della presidenza di Rafael Correa. Qui rimarrà fino ad aprile di quest’anno, quando Lenin Moreno lo consegnerà alle autorità inglesi barattandolo con una corposa elargizione da parte del Fmi.


Il fondatore di Wikileaks equiparato a un criminale: così “sconta” la sua opera di divulgazione

Del protocollo medico shock cui sarebbe stato sottoposto Assange in caso di emergenza, abbiamo già parlato. Adesso però giunge l’appello di oltre sessanta medici provenienti da Regno Unito, Australia, Europa e Sri Lanka di cui dà conto l’Independent. Una lettera aperta rivolta al segretario di Stato Priti Patel, in cui gli esperti manifestano “serie preoccupazioni” per le condizioni di salute in cui versa l’uomo, costretto alla detenzione presso il carcere inglese di Belmarsh e a 23 ore di isolamento al giorno per “scontare” la sua opera di divulgazione.


Medici ed esperti: “Ha bisogno di cure urgenti”

Assange, puntualizzano i medici, pur avendo versato diversi anni in condizioni precarie adesso rischia la vita: per questo – dicono – dovrebbe essere trasferito in un ospedale universitario per ricevere tutte le cure del caso. Il giornalista sarebbe inoltre “inidoneo a essere processato nel 2020”, proprio perché l’attesa lo esporrebbe a ulteriori pericoli legati allo stato di salute fisico e psicologico. “Se il governo del Regno Unito non riesce a seguire i consigli dei medici organizzando urgentemente un trasferimento di questo tipo per motivi medici – ha detto la dottoressa Lissa Johnson, una dei firmatari della lettera – esiste una possibilità molto reale che il signor Assange possa morire”.


Iscriviti alla nostra Newsletter!


Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami
error:

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.