Ue, Tajani nuovo presidente della commissione Affari costituzionali

L’elezione verrà formalizzata nel pomeriggio del 10 luglio nel corso dell’insediamento delle commissioni parlamentari

Sarà il forzista Antonio Tajani il nuovo presidente agli Affari costituzionali in seno al Parlamento europeo. L’elezione verrà formalizzata nel pomeriggio del 10 luglio nel corso dell’insediamento delle commissioni parlamentari. Ne danno conto fonti interne al PPE. L’elezione del forzista era stata in questi giorni messa in dubbio, ma ormai è più che un dato di fatto. Scelta la delegazione nazionale di riferimento e dunque il Paese a cui la nomina andava assegnata (l’Italia, appunto), il questi giorni il lavorìo si è concentrato sulla figura, che è espressione di logiche politiche più ampie che toccano vari partiti. La nomina di Tajani – fanno sapere personalità vicine ai popolari – non ha incontrato resistenze, nemmeno quelle di verdi e popolari. La sua formalizzazione è, quindi, prevista per domani.


La commissione, composta da 28 membri, è competente su determinati affari istituzionali, in particolare la preparazione, l’avvio e lo svolgimento delle procedure di revisione dei trattati, la loro applicazione e la valutazione del loro funzionamento. Valuta, inoltre, le conseguenze istituzionali dei negoziati per l’allargamento dell’Unione europea o per il recesso dall’Unione, oltre a occuparsi delle relazioni inter-istituzionali.


Tags:

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami
error:
WhatsApp chat

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.