Seguici

© Rec News -

del

“Birra e ciambelle gratis. Buoni di risparmio. Una possibilità di vincere un veicolo fuoristrada. Diversi luoghi negli Stati Uniti stanno offrendo incentivi per cercare di stimolare il rallentamento della campagna vaccinale della nazione e convincere gli americani.(…) Krispy Kreme ha iniziato a offrire una ciambella gratuita al giorno a chiunque dimostri di essere stato vaccinato. A Cleveland, un cinema fornisce popcorn gratuiti fino alla fine di questo mese. Diversi dispensari di marijuana in tutto il paese distribuiscono prodotti a base di cannabis. Il 20 aprile, i sostenitori della marijuana hanno offerto canne per incoraggiare le persone a farsi vaccinare a New York City e Washington”. E’ il circo Covid che va di scena negli States raccontato da Chicago Tribune. La testata ammette che gli stratagemmi servano a convincere “i titubanti”, cioè quelle persone che per un motivo o per l’altro diffidano dai preparati sperimentali in fase di somministrazione in tutto il mondo.

Nel tentativo di indurre alla vaccinazione nelle contee cittadine si ricorre praticamente a tutto: “annunci sui giornali, cartelli e lettere inviate con le bollette. Siti di vaccinazione drive-thru presso fiere e caserme dei pompieri. Un call center e programmazione online. (…) Interviste televisive e radiofoniche“. Uno “sforzo” persecutorio che tuttavia non basta, così, chiosa il sito americano, “i funzionari di Chicago stanno pianificando siti di vaccinazione a festival e feste di quartiere e stanno lavorando con barbieri e parrucchieri per abbinare servizi gratuiti alla vaccinazione. L’idea qui è di portare la festa, portare il vaccino e fare in modo che questo sia davvero un modo conveniente per le persone di vaccinarsi”.

E se Biden pensa a permessi retribuiti per i lavoratori vaccinati, anche i colletti bianchi americani non le mandano a dire in fatto di discriminazioni e coercizioni: “Abbiamo anche bisogno che i sistemi sanitari e le università impongano la vaccinazione – che nessuno possa essere impiegato nei campus o nelle strutture mediche senza essere stato vaccinato”, ha detto il capo dello Scripps Research Translational Institute Eric Topol.

Continua a leggere
Commenta per primo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

ATTUALITA'

I trucchi più in voga contro il caro-bollette

L’83,7% degli italiani sta facendo rinunce e modificando le abitudini domestiche nel tentativo di contenere i costi. Cosa si sono inventati secondo una recente indagine

© Rec News -

del

I trucchi più in voga contro il caro-bollette | Rec News dir. Zaira Bartucca

L’83,7% degli italiani sta facendo rinunce e modificando le abitudini domestiche nel tentativo di contenere i costi. È quanto emerge da un’indagine Nielsen. Più della metà di chi ha partecipato alle rilevazione (55,4%) si sta orientando verso un maggior utilizzo di lampade a LED. Molti italiani, invece, sono stati costretti a rinunciare a diversi confort e a ridimensionare le proprie necessità, per esempio tenendo il riscaldamento di casa a temperature più basse (48,5%) nonostante l’inverno si annunci più freddo del solito.

Passando invece alle buone pratiche, il 38,5% degli italiani non lascia in stand-by gli elettrodomestici, mentre il 13% opta per prese di corrente intelligenti temporizzate. Infine, una percentuale ancora esigua di chi ha risposto all’indagine si affida all’energia alternativa: il 12,2% ha installato o installerà pannelli fotovoltaici da balcone. Il 16,3% di chi ha partecipato alla rilevazione, ha invece affermato di fare di tutto per non dover cambiare le proprie abitudini domestiche a causa degli aumenti imposti.

Continua a leggere

ATTUALITA'

Natale, così la crisi modifica le abitudini degli italiani

Meno regali e più attenzione alle spese vive, nel tentativo di far fronte ai rincari e agli aumenti in bolletta

© Rec News -

del

La crisi impedirà un buon Natale a decine di migliaia di famiglie | Rec News dir. Zaira Bartucca

In un contesto di incertezza e volatilità, diversi indicatori prevedono una frenata nei consumi degli Italiani. Per le festività 2022, in particolare, si faranno più prudenti. I cosiddetti “consumatori” – alle ancora prese con l’aumento dei costi dell’energia e dell’inflazione che ha bruciato i risparmi accumulati negli precedenti – questo Natale saranno costretti a modificare le proprie abitudini di spesa. Secondo un recente report prodotto da KPMG, un italiano su quattro acquisterà regali per meno persone rispetto al 2021 (principalmente la cerchia stretta dei familiari, in particolare i più piccoli). Sempre secondo KPMG, l’acquisto del dono natalizio è sempre più dilatato nel tempo, nel tentativo di approfittare di alcune offerte: il 72% dei cittadini ha iniziato a fare acquisti in previsione di Natale già tra ottobre e novembre, mentre solo il 9% acquisterà i regali comodamente a dicembre.

Continua a leggere

ATTUALITA'

Bollette salate, l’Antitrust avvia le istruttorie contro le compagnie energetiche

Alcune delle compagnie non avrebbero informato adeguatamente la clientela delle modifiche di prezzo delle forniture di energia elettrica e di gas naturale. L’Antitrust provvederà ora a verificare se siano state attuate condotte non rispettose dei diritti dei consumatori.

© Rec News -

del

Bollette salate, l'Antitrust avvia le istruttorie contro le compagnie energetiche | Rec News dir. Zaira Bartucca

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (Antitrust) ha avviato quattro procedimenti istruttori e quattro procedimenti cautelari nei confronti di Iren, Iberdrola, E.ON e Dolomiti, fornitori di energia elettrica e gas naturale sul mercato libero. Toccate anche altre società, cui sono state inviate richieste di informazioni. Si tratta di Acea Energia, AGSM ENERGIA, Alleanza Luce & Gas, Alperia, AMGAS, ARGOS, Audax Energia, Axpo Italia, A2A Energia, Bluenergy Group, Duferco Energia, Edison Energia, Enegan, Enel Energia, Engie Italia, Eni Plenitude, Enne Energia, Estra Energie, Hera Comm, Illumia, Optima Italia, Repower Italia, Sinergas, Sorgenia, Wekiwi.

Alcune delle compagnie non avrebbero informato adeguatamente la clientela delle modifiche di prezzo delle forniture di energia elettrica e di gas naturale. L’Antitrust provvederà ora a verificare se siano state attuate condotte non rispettose dei diritti dei consumatori.

Rec News dir. Zaira Bartucca – recnews.it

Continua a leggere

Ora di tendenza

© 2018-2022 Rec News - Lontani dal Mainstream. Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione (ROC) n. 31911. Copyright WEB121116. Direttore Zaira Bartucca P.IVA 03645570791 - Vietata la riproduzione anche parziale

Accedi ai contenuti extra di Rec News!

X
error: Vietata ogni tipo di copia e di riproduzione