Seguici

© Rec News -

del

Il periodo che stiamo attraversando è pieno di incertezze e interrogativi. Tante realtà imprenditoriali e commerciali rischiano di vedere andare in fumo sacrifici e passioni. Ma, non tutto è perduto. La parola d’ordine è andare avanti, senza abbassare le saracinesche in segno di resa. Ecco che in questo periodo c’è chi, mostrando entusiasmo e coraggio, si pone alcune domande: cosa succede quando un gruppo di professionisti si ritrova a riflettere sull’attuale situazione dell’economia territoriale?

Semplice. Nascono idee, connessioni e occasioni di rilancio per il territorio. Nasce, ad esempio, il sito Open Up Gift, online e totalmente gratuito sia per chi aderisce che per chi acquista la gift-card. Openup.gift è un progetto generato da un’idea di Altrama Italia con il sostegno di diversi professionisti, che hanno deciso di scendere operativamente in campo per realizzare un sistema concreto di aiuto per e con le aziende che hanno visto ridursi, se non azzerarsi, il loro volume d’affari. Si rivolge sia alle aziende che agli operatori dell’arte, della cultura e dello spettacolo.

Si tratta di un sito web dove i cittadini potranno acquistare gift card di importi diversi spendibili alla riapertura delle attività aderenti al progetto. L’intento è aiutare le piccole realtà locali ad avere una boccata d’ossigeno economica con un minimo di liquidità immediata, aiutandole ad abbattere le spese fisse che anche in questo periodo di inattività restano, nonostante la chiusura e nonostante i mancati incassi.

Il circuito virtuoso “Acquisto un buono – pago – usufruisco post lockdown – e al contempo aiuto un commerciante”, oltre a stimolare le possibilità di un tessuto economico disconnesso dal periodo storico che stiamo vivendo, offre anche una sana e consapevole intenzione di investimento territoriale del cittadino, a reale chilometro zero.

Abbiamo lanciato Openup.gift per aiutare le attività locali a superare questo periodo. Noi non ci guadagniamo nulla, vogliamo sfruttare quello che sappiamo fare meglio per dare una mano, cioè usare la tecnologia, i canali digitali e la comunicazione – dichiarano unanimi i professionisti coinvolti. L’ambizione è di raggiungere in breve tempo più operatori possibili ed aggiungere settori nuovi alla piattaforma secondo un modello di sostegno reciproco e verso un processo di co-marketing e progettazione integrata per trasformare le difficoltà contingenti in concrete opportunità per il futuro. È importante essere solidali ora perché dopo l’emergenza i nostri esercenti preferiti potrebbero non essere più in grado di riaprire. Tutti gli esercenti possono aderire al progetto e ognuno dei clienti può comprare una gift card e fare in modo che il tessuto economico e sociale della nostra città o paese, fatto di piccole storie, gesti e interazioni, resti vivo e coeso anche, e soprattutto, adesso”.

Al momento tutte le aziende che hanno aderito, circa 100, sono territorialmente radicate in Calabria, ed offriranno, a chi vorrà acquistare, servizi e beni di varia tipologia e categoria merceologica. Questa diffusione esponenziale è dovuta innanzitutto al passaparola sui social.

Continua a leggere
Commenta per primo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

ATTUALITA'

I trucchi più in voga contro il caro-bollette

L’83,7% degli italiani sta facendo rinunce e modificando le abitudini domestiche nel tentativo di contenere i costi. Cosa si sono inventati secondo una recente indagine

© Rec News -

del

I trucchi più in voga contro il caro-bollette | Rec News dir. Zaira Bartucca

L’83,7% degli italiani sta facendo rinunce e modificando le abitudini domestiche nel tentativo di contenere i costi. È quanto emerge da un’indagine Nielsen. Più della metà di chi ha partecipato alle rilevazione (55,4%) si sta orientando verso un maggior utilizzo di lampade a LED. Molti italiani, invece, sono stati costretti a rinunciare a diversi confort e a ridimensionare le proprie necessità, per esempio tenendo il riscaldamento di casa a temperature più basse (48,5%) nonostante l’inverno si annunci più freddo del solito.

Passando invece alle buone pratiche, il 38,5% degli italiani non lascia in stand-by gli elettrodomestici, mentre il 13% opta per prese di corrente intelligenti temporizzate. Infine, una percentuale ancora esigua di chi ha risposto all’indagine si affida all’energia alternativa: il 12,2% ha installato o installerà pannelli fotovoltaici da balcone. Il 16,3% di chi ha partecipato alla rilevazione, ha invece affermato di fare di tutto per non dover cambiare le proprie abitudini domestiche a causa degli aumenti imposti.

Continua a leggere

ATTUALITA'

Natale, così la crisi modifica le abitudini degli italiani

Meno regali e più attenzione alle spese vive, nel tentativo di far fronte ai rincari e agli aumenti in bolletta

© Rec News -

del

La crisi impedirà un buon Natale a decine di migliaia di famiglie | Rec News dir. Zaira Bartucca

In un contesto di incertezza e volatilità, diversi indicatori prevedono una frenata nei consumi degli Italiani. Per le festività 2022, in particolare, si faranno più prudenti. I cosiddetti “consumatori” – alle ancora prese con l’aumento dei costi dell’energia e dell’inflazione che ha bruciato i risparmi accumulati negli precedenti – questo Natale saranno costretti a modificare le proprie abitudini di spesa. Secondo un recente report prodotto da KPMG, un italiano su quattro acquisterà regali per meno persone rispetto al 2021 (principalmente la cerchia stretta dei familiari, in particolare i più piccoli). Sempre secondo KPMG, l’acquisto del dono natalizio è sempre più dilatato nel tempo, nel tentativo di approfittare di alcune offerte: il 72% dei cittadini ha iniziato a fare acquisti in previsione di Natale già tra ottobre e novembre, mentre solo il 9% acquisterà i regali comodamente a dicembre.

Continua a leggere

ATTUALITA'

Bollette salate, l’Antitrust avvia le istruttorie contro le compagnie energetiche

Alcune delle compagnie non avrebbero informato adeguatamente la clientela delle modifiche di prezzo delle forniture di energia elettrica e di gas naturale. L’Antitrust provvederà ora a verificare se siano state attuate condotte non rispettose dei diritti dei consumatori.

© Rec News -

del

Bollette salate, l'Antitrust avvia le istruttorie contro le compagnie energetiche | Rec News dir. Zaira Bartucca

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (Antitrust) ha avviato quattro procedimenti istruttori e quattro procedimenti cautelari nei confronti di Iren, Iberdrola, E.ON e Dolomiti, fornitori di energia elettrica e gas naturale sul mercato libero. Toccate anche altre società, cui sono state inviate richieste di informazioni. Si tratta di Acea Energia, AGSM ENERGIA, Alleanza Luce & Gas, Alperia, AMGAS, ARGOS, Audax Energia, Axpo Italia, A2A Energia, Bluenergy Group, Duferco Energia, Edison Energia, Enegan, Enel Energia, Engie Italia, Eni Plenitude, Enne Energia, Estra Energie, Hera Comm, Illumia, Optima Italia, Repower Italia, Sinergas, Sorgenia, Wekiwi.

Alcune delle compagnie non avrebbero informato adeguatamente la clientela delle modifiche di prezzo delle forniture di energia elettrica e di gas naturale. L’Antitrust provvederà ora a verificare se siano state attuate condotte non rispettose dei diritti dei consumatori.

Rec News dir. Zaira Bartucca – recnews.it

Continua a leggere

ATTUALITA'

Italia rieletta nel Consiglio delle telecomunicazioni delle Nazioni Unite

Tra i dodici membri del Radio Regulations Board anche un italiano

© Rec News -

del

Italia rieletta nel Consiglio delle telecomunicazioni delle Nazioni Unite | Rec News dir. Zaira Bartucca

L’Italia è stata rieletta al Consiglio dell’Unione internazionale delle telecomunicazioni (ITU, International Telecommunication Union) nell’ambito della Conferenza Plenipotenziaria di Bucarest. La rielezione conferma il ruolo attivo del governo italiano nell’ITU, l’Agenzia specializzata delle Nazioni Unite per le tecnologie dell’informazione e della comunicazione con sede a Ginevra. Tra i dodici membri del Radio Regulations Board – il comitato tecnico per le radiofrequenze – è stato inoltre eletto l’italiano Mauro Di Crescenzo.

Rec News dir. Zaira Bartucca – recnews.it

Continua a leggere

Ora di tendenza

© 2018-2023 Rec News - Lontani dal Mainstream. Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione (ROC) n. 31911. Copyright WEB121116. Direttore Zaira Bartucca P.IVA 03645570791 - Vietata la riproduzione anche parziale

Accedi ai contenuti extra di Rec News!

X
error: Vietata ogni tipo di copia e di riproduzione