Periodico di Inchieste

Il pass che aiuta i negozianti a riaprire: la catena di solidarietà che spopola sui social. Aderire è semplice


Il circuito aiuta le imprese ad ottenere liquidità immediata, ma ci sono vantaggi anche per chi aiuta. Già insieme cento imprese e trenta professionisti



Comunicato stampa

Il periodo che stiamo attraversando è pieno di incertezze e interrogativi. Tante realtà imprenditoriali e commerciali rischiano di vedere andare in fumo sacrifici e passioni. Ma, non tutto è perduto. La parola d’ordine è andare avanti, senza abbassare le saracinesche in segno di resa. Ecco che in questo periodo c’è chi, mostrando entusiasmo e coraggio, si pone alcune domande: cosa succede quando un gruppo di professionisti si ritrova a riflettere sull’attuale situazione dell’economia territoriale?


Semplice. Nascono idee, connessioni e occasioni di rilancio per il territorio. Nasce, ad esempio, il sito www.openup.gift, online e totalmente gratuito sia per chi aderisce che per chi acquista la gift-card. Openup.gift è un progetto generato da un’idea di Altrama Italia con il sostegno di diversi professionisti, che hanno deciso di scendere operativamente in campo per realizzare un sistema concreto di aiuto per e con le aziende che hanno visto ridursi, se non azzerarsi, il loro volume d’affari. Si rivolge sia alle aziende che agli operatori dell’arte, della cultura e dello spettacolo.


Si tratta di un sito web dove i cittadini potranno acquistare gift card di importi diversi spendibili alla riapertura delle attività aderenti al progetto. L’intento è aiutare le piccole realtà locali ad avere una boccata d’ossigeno economica con un minimo di liquidità immediata, aiutandole ad abbattere le spese fisse che anche in questo periodo di inattività restano, nonostante la chiusura e nonostante i mancati incassi.


Il circuito virtuoso “Acquisto un buono – pago – usufruisco post lockdown – e al contempo aiuto un commerciante”, oltre a stimolare le possibilità di un tessuto economico disconnesso dal periodo storico che stiamo vivendo, offre anche una sana e consapevole intenzione di investimento territoriale del cittadino, a reale chilometro zero.


Abbiamo lanciato Openup.gift per aiutare le attività locali a superare questo periodo. Noi non ci guadagniamo nulla, vogliamo sfruttare quello che sappiamo fare meglio per dare una mano, cioè usare la tecnologia, i canali digitali e la comunicazione – dichiarano unanimi i professionisti coinvolti. L’ambizione è di raggiungere in breve tempo più operatori possibili ed aggiungere settori nuovi alla piattaforma secondo un modello di sostegno reciproco e verso un processo di co-marketing e progettazione integrata per trasformare le difficoltà contingenti in concrete opportunità per il futuro. È importante essere solidali ora perché dopo l’emergenza i nostri esercenti preferiti potrebbero non essere più in grado di riaprire. Tutti gli esercenti possono aderire al progetto e ognuno dei clienti può comprare una gift card e fare in modo che il tessuto economico e sociale della nostra città o paese, fatto di piccole storie, gesti e interazioni, resti vivo e coeso anche, e soprattutto, adesso”.


Al momento tutte le aziende che hanno aderito, circa 100, sono territorialmente radicate in Calabria, ed offriranno, a chi vorrà acquistare, servizi e beni di varia tipologia e categoria merceologica. Questa diffusione esponenziale è dovuta innanzitutto al passaparola sui social.


Iscriviti alla nostra Newsletter!


4.7 3 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error:

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.