Trump sospende i visti dei migranti: “Prima gli americani”


La firma di un apposito atto il 22 giugno: “Nessun presidente dovrebbe permettere che i lavoratori rimangano in disparte e che siano sostituiti da stranieri”



Con la firma – il 22 giugno – di un apposito atto, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha dato mandato di sospensioni dei visti di immigrazione. La misura, fa sapere la Casa Bianca, è dettata dalla necessità di “proteggere i lavoratori statunitensi” e da quella di “mettere i lavoratori americani al primo posto mentre l’economia riapre”.


Nel dettaglio, l’amministrazione estende ed amplia la sospensione dei visti fino alla fine del 2020, “assicurando – specificano da Washington – che gli americani disoccupati siano i primi in linea per nuovi posti di lavoro. Molti lavoratori statunitensi sono stati feriti dalle misure che sono in relazione al Covid-19. Nessun presidente dovrebbe permettere che i lavoratori rimangano in disparte e che siano sostituiti da stranieri“.


“Abbiamo il dovere morale di creare un sistema di immigrazione che protegga le vite e i posti di lavoro dei nostri cittadini”, ha affermato Trump.


Iscriviti alla nostra Newsletter!


0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error:

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.