Gianni Letta? Un “angelo che sorride”

Al berlusconiano il riconoscimento istituito in memoria di Papa Giovanni Paolo I. Messe da parte le controversie giudiziarie e l’attività politica “illuminata”, la fondazione Brusutti ha deciso di premiarlo. Ecco perché

Annunci

Gianni Letta, l’eterno sottosegretario di tre governi Berlusconi già al centro di diversi procedimenti e indagini giudiziarie (nel 1993 è nel ciclone del processo Fininvest, nel 2008 è indagato per abuso di ufficio, turbativa d’asta e truffa aggravata, addebiti poi archiviati), il politico dall’attività “illuminata” dalla buone sorte e dalla visione lunga che fidati e persino detrattori gli riconoscono, è un “angelo che sorride”. Almeno per il ritratto che ne fanno gli organizzatori dell’omonimo premio, istituito dalla fondazione Brusutti in memoria di Papa Giovanni Paolo I. Al centro della scelta, l’attività politica e sociale considerata di rilievo, tanto da affiancarla a quella di ricarcatori, oncologi, astrofisici. Nell’ambito del premio istituito in memoria di Albino Luciani, patriarca
di Venezia eletto al soglio pontificio nel 1978, riconoscimenti verranno consegnati domani a Mestre anche ad altri, tra cui il Presidente del Senato Elisabetta Alberti Casellati.


Annunci

Commenta

error:
WhatsApp chat

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.