E ora Grillo benedice la Lega

Il placet del dominus del M5S e il passaggio verso un governo “diluito”. L’ex comico che decise delle amare e italiche sorti dal panfilo della Regina d’Inghilterra oggi parla di alleanza “vincente”

“Il rapporto con la Lega è un continuo confronto, anche sofferto, con una diversa sensibilità nella modalità di affrontare le problematiche politiche. Ma questo non vale per le cose di cui ci assumiamo una responsabilità condivisa. Tuttavia, al di là della differente identità politica, non si può negare che il connubio Movimento 5 Stelle-Lega sia vincente”. Lo ha affermato Beppe Grillo, in un’intervista rilasciata ad America Oggi.


L’alleanza, ha osservato il fondatore del M5s, “ha consentito la realizzazione di rilevanti azioni politiche, molto avversate, contro la povertà, tra le quali la riforma della legge Fornero e l’istituzione del reddito di Cittadinanza. Abbiamo inoltre cominciato rimediare al degrado in corso, con le misure anticorruzione ed il decreto dignità. Insomma, ci facciamo l’opposizione in casa, gli altri fanno la ruota e si mimetizzano nella dietrologia avanzata più spettacolare che ci si possa immaginare”.


“La durata di questo governo dipenderà da molti fattori, il principale? Il grado di coesione nazionale, sentirsi parte di un inizio. Andare a votare non è ricevere un biglietto in prima classe gratis, significa prendere un impegno”.



“Circa la durata sono ottimista, ma non dipende certo dallo starnazzare dell’opposizione. Dipende dal suo stesso equilibrio interno”. Lo ha detto Beppe Grillo, in un’intervista ad America Oggi.


“Se restiamo noi al governo i tratti distintivi del nostro paese saranno protetti”, ha assicurato il fondatore del M5s. Che, a proposito delle voci su possibili passaggi di parlamentari nelle file di Fi, ha risposto: “Una versione parlamentare del chi disprezza compra? Beh è ovvio, ha visto come è uscito dagli anfratti, come una murena, Berlusconi? Se lo ha fatto significa che ha annusato profumo di soldi, è un genio nel decidere l’attimo in cui mettersi a vendere le pentole sull’autobus dei pensionati”.


“Il mondo occidentale è in difficoltà, ma in molti hanno capito che le mellifluità della sinistra frou frou nascondevano solo droni e bombe. Progetti abbandonati subito e rinnovate garanzie alle lobby. In alto i cuori!”, ha concluso Beppe Grillo. (Askanews)



Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami
error:
WhatsApp chat

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.