Iscrizione Roc (AgCom) n. 31911

Guida – Come investire in tempo di crisi?


E’ una domanda che si pone chi intende consolidare le proprie finanze ma anche chi, volente o nolente, si misura con le chiusure imposte dal lockdown



Come investire in tempo di crisi? Se lo domanda chi intende consolidare le proprie finanze, ma anche chi – volente o nolente – si misura con le chiusure imposte dal lockdown. Si può infatti dire che la figura dell’investitore sia cambiata molto in tempi di “emergenza”, cioè negli ultimi mesi. Si afferma sempre più una “classe” di risparmiatori interessati a mettere al riparo quanto accumulato, possibilmente attraverso strumenti piuttosto recenti, come le cryptovalute.


I “beni rifugio” sono ancora sicuri?

Se si tratta di investimenti sicuri? Per rispondere a questa domanda, bisogna considerare la solidità di quelli che da sempre sono stati considerati “beni rifugio” come l’oro o le opere d’arte. Bisogna altresì tenere in considerazione i pericoli cui i nostri conti correnti sono esposti in tempi di crisi. Basti ricordare quello che è successo in Argentina o in Grecia. Tradotto: nessuno vuole che qualcuno metta mano ai propri risparmi e guadagni, soprattutto se rappresentano il coronamento del lavoro e dei sacrifici di una vita.


Una cosa mette tutti d’accordo: bisogna tenersi più porte aperte possibili

Per i nuovi investitori ma anche per quelli con esperienza, il mondo della finanza è concorde di certo su un punto, al netto della differenza di visioni: bisogna tenersi più porte aperte possibili, così se cade un prodotto finanziario, si rimane comunque in piedi. Il consiglio è valido soprattutto per chi non ama il rischio. Ma, nel pratico, a quali prodotti affidarsi? La soluzione di cui vogliamo parlare in questa prima parte è il Bitcoin, spiegando anche ai “profani” cosa sia e – magari – consigliando qualche strumento per avvicinarvisi.


Investire nel Bitcoin

Il Bitcoin è una soluzione che certamente attrae molti. Il consenso si registra soprattutto in chi, per un motivo o per l’altro, ha deciso di allontanarsi dagli asset tradizionali. Si tratta di una cryptovaluta, una sorta di moneta digitale che però non ha la pretesa di sostituirsi al sistema attuale basato sul contante, preferendo affiancarlo. Nato nel 2009, la sua unità di misura è il “Satoshi”. Un tempo era facile accumularne facendo attività online, giochi compresi. Dopo il boom, metterne insieme perfino i centesimi è diventata un’impresa, e a ben dire: un Bitcoin vale ormai migliaia di euro. Mentre scriviamo, per esempio, il suo valore si attesta a 8.833,73 euro.



Crypto Engine, una soluzione che guarda anche al piccolo investitore

Sento già qualcuno dire: come faccio ad avere Bitcoin? Dove li trovo? Come si scambia criptovaluta a scopo di lucro, cioè per guadagnare e aumentare le mie entrate? Per il piccolo investitore, una buona risposta potrebbe essere offerta da Crypto Engine. Si tratta di una piattaforma di live trading che secondo le promesse permette di guadagnare sul prossimo boom del Bitcoin. Il profitto – come spiegato dagli esperti della piattaforma – viene realizzato dai mercati delle criptovalute e, grazie alla ripresa degli interessi, gli esperti prevedono che i prezzi raggiungeranno “livelli da record”.


La figura del broker personale

Crypto Engine sembra particolarmente interessante perché non si rivolge solo ai grandi investitori: se un Bitcoin ha quasi raggiunto i 9mila euro, si sarebbe portati a pensare che si tratti ormai di un qualcosa di elitario. Invece la piattaforma che abbiamo appena citato permette di aderire con la cifra piuttosto accessibile di 250 euro. Come si fa? Anzitutto ci si registra, poi si passa al primo investimento che avviene con la supervisione di broker personali, che sanno consigliare in base alle reali necessità dell’investitore, medio o piccolo che sia.


Lo scambio delle cryptovalute: quando passare la parola all’esperto

Una volta attivato il conto, si può iniziare lo scambio di varie cryptovalute, ovviamente tenendo conto del loro valore e dei movimenti del mercato. E’ bene precisare, per chi fosse inesperto, che nel caso in cui non si mastichino tanto le quotazioni in borsa o nel caso in cui ci fosse una qualche allergia agli indici, è bene affidarsi ai consigli degli esperti. Proprio qui, come spiegato, subentra la figura del broker finanziario, che anche Crypto Engine mette a disposizione per seguire l’investitore passo dopo passo.


Iscriviti alla nostra Newsletter!


Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami
error:

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.