Natale religioso, preside chiama Italia risponde

L’episodio di fanatismo della dirigente scolastica di Terni che ha vietato una recita a scuola è, per fortuna, un caso isolato. Bellaria Igea Marina rilancia con un Presepe maestoso fatto di sabbia, Siena con il Natale di chi i bimbi vuole farli felici, non reprimerli

L’episodio di fanatismo della preside di Terni che ha vietato una recita natalizia a scuola è, per fortuna, un caso isolato. L’Italia si conferma Paese che non rinuncerebbe mai alle tradizioni, al piacere del clima della festa in grado di riunire e risollevare lo spirito, alla gioia di celebrarlo con una Natività. A Bellaria Igea Marina, per esempio, anche quest’anno è confermato il suggestivo Presepe di sabbia.

Alla bellissima creazione che vede ritratta la Madonna con il Bambino e San Giuseppe (nella foto) lavora di anno in anno il collettivo internazionale di Arenas Posibles, formato da  Sergi Ramirez, Montserrat Cuesta, Rachel Stubbs e l’autore della Natività, Estanislaw Boreki.

A Siena invece il Natale è pensato soprattutto per i bambini (decisamente più fortunati degli studenti della scuola di Terni). Qui piccoli e grandi potranno visitare gli edifici di Babbo Natale e parlare col Babbo in persona, acquistare presso i  mercatini e divertirsi sulla pista da ghiaccio e sulla ruota panoramica. Location d’eccezione, la maestosa Fortezza Medicea e i Giardini della Lizza.

Il primo dicembre e il giorno successivo, ci sarà inoltre il tradizionale e apprezzato Mercato nel Campo. Nella due giorni senese una delle piazze più belle al mondo tornerà alle sue origini medievali per rievocare rievoca il “mercato grande”, dove saranno proposti i migliori prodotti della tradizione senese e alcune eccellenze provenienti da ogni parte d’Italia.

Annunci
error:
WhatsApp chat

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.