Gli sviluppi sul caso di Carlo Gilardi, l’anziano sfruttato di Airuno


Condanna per l’ex badante, mentre il CSM ha aperto una nuova pratica collegata alla vicenda che gravita attorno al professore in pensione



Ci siamo lungamente occupati di Carlo Gilardi, l’anziano sfruttato di Airuno che molti ricorderanno. Abbiamo raccontato in esclusiva del terreno espropriato dal Comune lecchese ai tempi della passata amministrazione, nonché degli approfittatori che facevano incetta di “donazioni” senza curarsi del fatto che Gilardi vivesse in condizioni limite, senza l’aiuto pratico di alcuno. Anzi. Una storia intricata, dove nulla è come sembra, soprattutto quando a falsare tutto ci pensa la macchina della disinformazione mainstream.


In questo contesto si inseriscono le due vicende giudiziarie che corrono su binari paralleli. La prima riguarda Brahim El Mazoury, l’ex badante di Gilardi condannato a un anno e 8 mesi per circonvenzione di incapace e alla restituzione di 18mila euro, oltre che accusato di diffamazione dall’avvocato Elena Barra. L’avevamo intervistata in esclusiva in un momento in cui era demonizzata da un’opinione pubblica disposta a sentire suonare solo una campana. E’ apparsa disponibile e coerente, e ha spiegato i motivi che hanno portato alla decisione del trasferimento dell’anziano presso l’Airoldi e Muzzi di Lecco, struttura confortevole e molto attiva sul fronte delle iniziative volte al coinvolgimento dei suoi ospiti. Rec News, dunque, firmando articoli discordanti rispetto a quanto fatto trapelare dai partiti, dai comitati e dalle trasmissioni, ci ha visto giusto.


Presso l’Airoldi e Muzzi, stando a quanto si apprende, Carlo Gilardi è confortato dalla compagnia degli altri anziani, che allieta – professore in pensione – con la lettura dei quotidiani e dei libri, così donando parte del suo vasto sapere. Non mancherebbero neppure l’interazione – svolta con l’ausilio di strumenti digitali – con dei gruppi di studenti. Non si sa tuttavia nulla su quanto durerà la permanenza presso la residenza per anziani, perché molto è connesso alla conclusione delle vicende giudiziarie. Un’altra è stata inaugurata dal CSM, che si è concentrata su alcuni contributi televisivi che avrebbero restituito un quadro distorto sulla condizione passata e attuale dell’anziano.

0
Cosa ne pensi?x

Iscriviti alla nostra Newsletter!


3 2 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Annalisa
Annalisa
25 giorni fa

Senza entrare nel merito dell’operato dell’avv. Barra, mi piacerebbe conoscere anche il parere del Signor Gilardi sulla decisione di essere trasferito in RSA, e sarebbe bello poterlo sentire direttamente dal professore, piuttosto che da vari portavoce . Spero che la vicenda trovi presto una soluzione definitiva

error: Vietata ogni tipo di copia e di riproduzione

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.