Afghanistan, vertice russo-tedesco: “Impedire la penetrazione di terroristi mascherati da rifugiati”


Il presidente della Federazione russa: “Sbagliato e rischioso imporre modelli, governi e sistemi di altri. Basta esperimenti socio-politici, i talebani hanno già annunciato la fine delle ostilità”. Ma tutto è già pretesto per la migrazione di massa verso l’Europa



In alto, Angela Merkel e Vladimir Putin prima della conferenza stampa congiunta del 20 agosto. Foto: Tass

Per il Cancelliere tedesco sarà l’anno dell’addio al Bundestag, ma la Russia non lascia la presa sull’asse Russia-Germania, che ormai è consolidato per una serie di ragioni. Dai gasdotti a quel che resta della “pandemia” senza tralasciare il fronte caldo dell’Afghanistan, Putin richiama all’ordine ancora una volta Angela Merkel, al secolo Angela Kasner. L’occasione è l’incontro che ha avuto luogo il 20 agosto, nel corso di cui si è discusso dello stato attuale della cooperazione bilaterale in vari campi e delle prospettive della loro espansione, senza contare le questioni internazionali e regionali attuali. È stato il cancelliere tedesco a recarsi presso il presidente della Federazione Russa, a Mosca. Dopo un incontro informale, si è tenuta la conferenza stampa presso il Cremlino, il palazzo presidenziale.


Investimenti e cooperazione russo-tedesca

Nel corso dell’incontro ampio spazio è stato dedicato all’economia. Il commercio reciproco – ha detto Putin nel corso del suo intervento – ha ripreso a crescere. Nel gennaio-maggio di quest’anno, la cifra si è avvicinata al 33%, superando i 21 miliardi di dollari. L’investimento di controcapitale si è avvicinato alla soglia dei 30 miliardi di dollari. Nel 2020-2022 si svolgeranno gli anni dell’economia e dello sviluppo sostenibile tra Russia e Germania. Nell’ambito dei loro numerosi eventi, uomini d’affari e imprenditori dei due paesi stanno comunicando attivamente, vengono concordati numerosi progetti promettenti congiunti nel commercio, nell’industria e nell’agricoltura. Abbiamo anche grandi progetti noti a tutti, sono in fase di realizzazione, e speriamo vivamente che questi non siano gli ultimi progetti”.


Afghanistan, l’altra versione dei fatti sottaciuta dai media occidentali

Si è discusso anche di Afghanistan. “Il movimento talebano – ha ricordato il presidente della Federazione russa – oggi controlla quasi tutto il territorio del Paese, capitale compresa. Queste sono realtà, ed è proprio da queste realtà che si deve procedere, non permettendo il crollo dello Stato afghano. È necessario fermare la politica irresponsabile di imporre dall’esterno i valori esterni di qualcuno, il desiderio di costruire democrazie in altri paesi secondo i modelli di altre persone, senza tenere conto delle caratteristiche storiche, nazionali o religiose, ignorando completamente le tradizioni di cui vivono altri popoli. Conosciamo l’Afghanistan, lo sappiamo bene, siamo convinti di come questo Paese sia organizzato e di quanto sia controproducente cercare di imporgli forme insolite di governo e di vita pubblica. Tali esperimenti socio-politici non sono mai stati coronati da successo e portano solo alla distruzione degli stati, al degrado dei loro sistemi politici e sociali. Allo stesso tempo, vediamo che i talebani hanno già annunciato la fine delle ostilità, hanno iniziato a stabilire l’ordine pubblico e hanno promesso di garantire la sicurezza dei residenti locali e delle missioni diplomatiche straniere. E’ inoltre particolarmente importante impedire la penetrazione di terroristi di ogni tipo nel territorio degli stati adiacenti all’Afghanistan, anche sotto le spoglie dei rifugiati.” Gli stessi che, dalla Grecia o dalla Turchia, potrebbero facilmente raggiungere l’Italia.


0
Cosa ne pensi?x

Iscriviti alla nostra Newsletter!


5 3 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Vietata ogni tipo di copia e di riproduzione

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.