Arriva la proposta di legge a tutela dei protestati


L’iniziativa volta a riabilitare e supportare chi ha problemi di accesso al credito



Una proposta di legge che va in soccorso di 16 milioni di italiani iscritti all’anagrafe dei protestati. Sono i cosiddetti “cattivi pagatori”, quelli che per un motivo o per l’altro hanno dovuto contrarre debiti e oggi hanno difficoltà ad accedere a misure creditizie. Una fascia sociale variegata e complessa, tristemente in ombra e abbandonata dal governo. La volontà di accendere i riflettori sulla categoria giunge da Rinascimento, e in particolare da Luigi Fratini (che ha redatto la proposta), da Daniele Dragone e da Gilberto di Benedetto. L’iniziativa è stata presentata negli scorsi giorni a Palazzo Ferrajoli, alla presenza di Vittorio Sgarbi e di Enrico Michetti.


Daniele Dragone (Rinascimento)

Il motivo è presto detto: ridare linfa all’economia permettendo a queste persone di reinserirsi economicamente e socialmente, in più contribuendo “alla formazione dell’economia nazionale”, dicono i promotori, altrimenti “erosa e vulnerata a causa della sottrazione dal ciclo economico di milioni di persone, lavoratori ed operatori economici”. “Lo scopo principale di questa proposta di legge – spiega Daniele Dragone di Rinascimento (in alto, nella foto) – è quello di risanare la posizione di tutti i cittadini che hanno avuto problemi creditizi e protesti, ripartendo così con l’accesso al finanziamento al fine di dare nuova linfa e stimolo a un sistema economico ormai in grave sofferenza”, ha concluso.

0
Cosa ne pensi?x

Iscriviti alla nostra Newsletter!


5 1 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Vietata ogni tipo di copia e di riproduzione

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.