Giustizia per Valerio, lo studente costretto al TSO per le sue convinzioni

“Un esercito eterogeneo si è messo in moto per chiederne a gran voce la liberazione immediata, ma ora serve riforma affinché cose del genere non accadano più”