In Legge di Bilancio quasi 300 milioni per i danneggiati da vaccini. Ma non erano sicuri?

Vecchi e nuovi, per le malattie infantili o per il coronavirus, basati su un virus attenuato o capaci di modificare l’RNA, prodotti a Pomezia o all’estero. I vaccini avranno le loro differenze, ma per chi li promuove sempre e comunque una cosa è certa


Vecchi e nuovi, per le malattie infantili o per il coronavirus, basati su un virus attenuato o capaci di modificare l’RNA, prodotti a Pomezia o all’estero. I vaccini avranno le loro differenze, ma per chi li promuove indiscriminatamente una cosa è certa: “Sono sicuri”. Sempre e comunque. A parlare di danni sono sempre i novax che si curano con acqua e bicarbonato, perché il vaccino è “una conquista e un segno di civiltà”, per citare Speranza.


In Legge di Bilancio quasi 300 milioni per i danneggiati  da vaccini. Ma non erano sicuri? | Rec News, direttore Zaira Bartucca

D’altro canto, piantare una bandiera su un corpo reso invalido solo per compiacere le case farmaceutiche e per intascarne le laute prebende, non ha prezzo. Questa volta costerà quei 300 milioni circa già messi in buon conto nella Legge di Bilancio. Serviranno a (tentare invano) di risarcire chi è stato danneggiato dall’inoculazione di un vaccino, chi si è trovato con malattie ben più gravi di quelle da cui pensava di proteggersi e chi ha riportato danni permamenti, che non scompariranno mai. Di sicuro, a quanto pare, c’è solo uno spaccato di realtà fatto di malattie indotte che si tenta di nascondere. Tutto il resto è un complicato e spesso insondabile rapporto tra rischio e beneficio.



Iscriviti alla nostra Newsletter!


4 4 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Vietata ogni tipo di copia e di riproduzione

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.