Periodico di Inchieste

Milano come Bibbiano, nei guai un’altra assistente sociale


La denuncia di due avvocati su una relazione che riguarda un minore. Riscontrate “incongruenze” che avrebbero provocato l’allontanamento dal nucleo familiare



Comunicato stampa “Notiziabile”

Nel mirino della magistratura sono finiti assistenti sociali indagati anche a Milano come a Bibbiano. Tra di loro una in particolare: l’assistente sociale del Comune di Milano Silvia De Lorenzi, indagata per aver scritto e consegnato relazioni false su alcuni minori che, per questo, si sono visti allontanati dai propri genitori secondo i legali innocenti e ignari di accuse del tutto infondate. A comunicarlo è l’avvocato Claudio Cenacchi di Bologna.


I piccoli, secondo quanto riferito dell’avvocato, erano stati allontanati dalle famiglie senza alcun motivo certo e adeguato all’occasione, e per questo i loro genitori hanno subìto un affronto pari a quello dei propri figli: si sono sentiti accusati ingiustamente di reati in danno dei loro piccoli in realtà mai commessi e tacciati di incapacità nel loro ruolo di genitori sulla base di circostanze del tutto insussistenti.


L’avvocato Claudio Cenacchi penalista assieme a una legale specializzata nel minorile, si accorsero fin dall’inizio delle “vistose incongruenze” contenute nelle relazioni scritte dall’assistente sociale Silvia De Lorenzi del Comune di Milano, confermate successivamente dalla tutela minori di Mantova Coprosol (Consorzio Progetto Solidarietà) e dagli stessi educatori, che da quelle valutazioni presero le distanze. Anche l’ordine degli assistenti sociali della Lombardia sta compiendo accurate verifiche sui fatti e sui relativi autori.


beenhere

Caro amico prima che caro lettore, Rec News ti ricorda che nella Costituzione sono regolati i Diritti inviolabili del cittadino. Essi riguardano il proprio domicilio, cioè il posto dove si abita: è il padrone o la padrona di casa che decide chi vi può accedere e cosa si può fare al suo interno. Ogni cittadino può circolare liberamente all’interno del territorio nazionale (Art.16), riunirsi pacificamente anche in pubblico (Art. 17), professare la propria religione (Art.19) senza limitazioni (Art. 20). Diritto inviolabile è l’espressione del proprio pensiero in forma scritta o parlata (Art.21). Secondo l’Articolo 32 della Costituzione, nessuno può essere obbligato a un trattamento sanitario (tamponi, vaccini, test, ecc.) se non è previsto dalla legge per gravi e documentati motivi. Allo stesso modo, può astenersene se le sue convinzioni religiose o sociali non gli consentono di ricevere trattamenti sanitari. Uno governo Democratico consente il confronto tra le varie forze politiche e include anche le forze d’opposizione. Un premier che agisce secondo principi democratici non fa le leggi da solo o con i tecnici, ma le sottopone al Parlamento.


Iscriviti alla nostra Newsletter!


5 1 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error:

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.