Iscrizione Roc (AgCom) n. 31911

Putin e Conte, telefonata per discutere delle relazioni italo-russe


Il presidente della Federazione Russa ha avuto una conversazione telefonica con il premier. Ecco di cosa hanno parlato



Il presidente della Federazione Russa Vladimir Putin ha avuto una conversazione telefonica con il premier Giuseppe Conte. A inizio telefonata, i due rappresentanti politici si sono scambiati le congratulazioni per il 75° Anniversario della Vittoria sul nazismo, ricorrenza molto sentita in Russia. I due, riporta l’ufficio stampa del Cremlino, hanno “espresso la fiducia che le lezioni dei tragici eventi della seconda guerra mondiale aiuteranno a consolidare la comunità internazionale nel contrastare le minacce e le sfide moderne”.


Si è anche parlato dello stato di emergenza, e Conte ha ringraziato la parte russa “per l’assistenza tempestiva”, e ha “notato l’efficacia dell’assistenza fornita e l’elevata professionalità degli specialisti militari e dei medici russi, che hanno completato la loro missione umanitaria”. Si è tuttavia convenuto di proseguire una stretta cooperazione tra i ministeri e i dipartimenti competenti.


Si è discusso inoltre delle relazioni russo-italiane, sottolineando “l’importanza del loro ulteriore sviluppo negli ambiti commerciale, economico e di altro tipo, nonché l’approfondimento della cooperazione negli affari internazionali, anche nel contesto dell’insediamento della Libia e di altre crisi regionali”.


beenhere

Caro amico prima che caro lettore, Rec News ti ricorda che nella Costituzione sono regolati i Diritti inviolabili del cittadino. Essi riguardano il proprio domicilio, cioè il posto dove si abita: è il padrone o la padrona di casa che decide chi vi può accedere e cosa si può fare al suo interno. Ogni cittadino può circolare liberamente all’interno del territorio nazionale (Art.16), riunirsi pacificamente anche in pubblico (Art. 17), professare la propria religione (Art.19) senza limitazioni (Art. 20). Diritto inviolabile è l’espressione del proprio pensiero in forma scritta o parlata (Art.21). Secondo l’Articolo 32 della Costituzione, nessuno può essere obbligato a un trattamento sanitario (tamponi, vaccini, test, ecc.) se non è previsto dalla legge per gravi e documentati motivi. Allo stesso modo, può astenersene se le sue convinzioni religiose o sociali non gli consentono di ricevere trattamenti sanitari. Uno governo Democratico consente il confronto tra le varie forze politiche e include anche le forze d’opposizione. Un premier che agisce secondo principi democratici non fa le leggi da solo o con i tecnici, ma le sottopone al Parlamento.


Iscriviti alla nostra Newsletter!


Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami
error:

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.