Iscrizione Roc (AgCom) n. 31911

Santelli rompe il muro. La Calabria è (quasi) libera


La neo-governatrice è la prima a decidere per una parziale riapertura. A beneficiare dell’Ordinanza saranno bar, ristoranti, pizzerie, rosticcerie, agriturismi, ambulanti, commercio al dettaglio



Jole Santelli, presidente della Regione Calabria, rompe il muro delle limitazioni imposte da Conte. Lo fa con un’Ordinanza composta da dieci punti, pubblicata ieri sul sito dell’ente. Resta fermo l’abc della circolazione e quanto disposto sull’apertura di supermercati, negozi di generi alimentari e farmacie, e sulla mobilità legata a sport individuali, necessità lavorative, familiari, acquisti. Santelli nella Regione a contagi quasi nulli aggiunge ora dieci punti immediatamente esecutivi che permetteranno l’avvio della ristorazione da asporto e con servizio ai tavoli e le attività di agriturismi, ambulanti e commercio al dettaglio.


Il Conte annuncia guerra, ma il percorso è aspro e accidentato

Il premier – che ha appena riferito alla Camera dove è stato aspramente criticato per non aver utilizzato la mascherina imposta ad altri – nel corso dell’informativa urgente ha avanzato pretese sulla decisione di Santelli, che tuttavia rimane insindacabilmente legittima se si guarda ai poteri demandati alle Regioni. Il Conte avvezzo alle violazioni costituzionali e a quanto pare anche all’avversione verso i provvedimenti degli enti, annuncia tuttavia guerra. Il percorso sarà accidentato: Palazzo Chigi, si legge nell’Ordinanza, se continuerà su questa strada dovrà sporgere ricorso al Tribunale Amministrativo della Calabria, oppure rivolgersi direttamente a un Mattarella sempre più bersagliato per aver firmato dpcm che non hanno forza di legge e che, probabilmente, tenterà di smarcarsi dalla morsa dell’avvocato.


beenhere

Caro amico prima che caro lettore, Rec News ti ricorda che nella Costituzione sono regolati i Diritti inviolabili del cittadino. Essi riguardano il proprio domicilio, cioè il posto dove si abita: è il padrone o la padrona di casa che decide chi vi può accedere e cosa si può fare al suo interno. Ogni cittadino può circolare liberamente all’interno del territorio nazionale (Art.16), riunirsi pacificamente anche in pubblico (Art. 17), professare la propria religione (Art.19) senza limitazioni (Art. 20). Diritto inviolabile è l’espressione del proprio pensiero in forma scritta o parlata (Art.21). Secondo l’Articolo 32 della Costituzione, nessuno può essere obbligato a un trattamento sanitario (tamponi, vaccini, test, ecc.) se non è previsto dalla legge per gravi e documentati motivi. Allo stesso modo, può astenersene se le sue convinzioni religiose o sociali non gli consentono di ricevere trattamenti sanitari. Uno governo Democratico consente il confronto tra le varie forze politiche e include anche le forze d’opposizione. Un premier che agisce secondo principi democratici non fa le leggi da solo o con i tecnici, ma le sottopone al Parlamento.


Iscriviti alla nostra Newsletter!


Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami
error:

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.