Iscrizione Roc (AgCom) n. 31911

Che ci fa l’ex ad di Vodafone Vittorio Colao a capo della task-force sulla “fase 2”?


Il “manager europeo” per Conte e il resto del Komitet è l’uomo giusto al momento giusto. Una vita nell’azienda di telecomunicazioni, la stessa che ha “offerto” i dati dei clienti alle Istituzioni



Che ci fa l’ex ad di Vodafone Vittorio Colao a capo della task-force sulla cosiddetta “fase 2”? Lecito domandarselo, ma ormai è chiaro che “l’emergenza sanitaria” non c’entri un bel niente, e che quello che conta è guadagnare (imporre) la transazione al 5G. Ecco allora che Colao (che nel 2014 il Corriere della Sera definiva “manager europeo” contestualmente al suo passaggio in Rcs) diventa l’uomo giusto al momento giusto.


Una rete di conoscenze vaste, e anche se dal 2018 Colao non è più amministratore delegato di Vodafone, ne conosce tutte le pieghe per averci trascorso una vita, dai tempi di Omnitel Pronto Italia. L’azienda è la stessa che sulla stampa britannica ha ammesso di aver “offerto” i dati dei clienti alle Istituzione assieme a Tim e Wind Tre, ma a differenza delle altre due ha dato disponibilità a spingersi più in là.


Colao sarà chiamato a disegnare scenari sul modo di trasformare le attività commerciali e produttive. Lo abbiamo anticipato qualche ora fa: il governo Conte e il suo Komitet tecnico-scientifico intendono imporre cambiamenti sostanziali ad aeroporti e mezzi di trasporto, agli esercizi commerciali come ristoranti o cinema, a luoghi di cultura come i teatri. Tutti dovranno sfrondarsi di posti a sedere in nome dell’inflazionato distanziamento sociale. Vedendosi sottrarre, ovviamente, ampie fette di guadagno. Chi già era in pari con i conti, ovviamente, soccomberá e dovrà chiudere, a meno che non ci si ricordi che ognuno ha il diritto di amministrare la proprietà privata come meglio crede.


beenhere

Caro amico prima che caro lettore, Rec News ti ricorda che nella Costituzione sono regolati i diritti inviolabili del cittadino. Essi riguardano il proprio domicilio, cioè il posto dove si abita: è il padrone o la padrona di casa che decide chi vi può accedere e cosa si può fare al suo interno. Ogni cittadino può circolare liberamente all’interno del territorio nazionale (Art.16), riunirsi pacificamente anche in pubblico (Art. 17), professare la propria religione (Art.19) senza limitazioni (Art. 20). Diritto inviolabile è l’espressione del proprio pensiero in forma scritta o parlata (Art.21). Secondo l’Articolo 32 della Costituzione, nessuno può essere obbligato a un trattamento sanitario (tamponi, vaccini, test, ecc.) se non è previsto dalla legge per gravi e documentati motivi. Allo stesso modo, può astenersene se le sue convinzioni religiose o sociali non gli consentono di ricevere trattamenti sanitari. Uno governo Democratico consente il confronto tra le varie forze politiche e include anche le forze d’opposizione. Un primo ministro che agisce secondo principi democratici non fa le leggi da solo o con i tecnici, ma le sottopone al Parlamento.


Iscriviti alla nostra Newsletter!


1
Lascia una recensione

avatar
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Roberto Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Roberto
Ospite
Roberto

È la stessa azienda che non fa che rimodulare le offerte arbitrariamente.
Mio fratello è dovuto scappare, si ritrovava 3-4 euro in più al mese in bolletta, se minacciavi di andartene te li toglievano per rimetterteli dopo 3-4 mesi.
Stessa sorte a tutti coloro che conosco che l’avevano.

error:

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.